Vaccino non arriverà prima del 2021 - Direttore malattie infettive Ospedale Sacco di Milano

Seguici suTelegram
Il Direttore per le malattie infettive dell'Ospedale Sacco di Milano, Massimo Galli, ha dichiarato di credere che il vaccino non arriverà prima della fine del 2021.

Massimo Galli, Direttore per le malattie infettive dell'Ospedale Sacco di Milano, ha commentato le dichiarazioni di Donald Trump, secondo le quali il vaccino per il coronavirus sarà disponibile entro il 2020.

"Ho messo via una bottiglia di champagne per il vaccino anti-Covid, ma temo che non lo stapperò prima della fine del 2021" ha dichiarato Galli.

Secondo quanto affermato dal medico alla trasmissione tv Agorà pochissimi vaccini hanno superato la fase 1 di sperimentazione, e che quando questo accadrà bisognerà comunque produrlo in quantità per le esigenze mondiali.

Sostiene che è sbagliato usare il vaccino come slogan politico, riferendosi alle dichiarazioni di Trump in merito.

Le dichiarazioni di Donald Trump

Nel suo consueto briefing con la stampa al Rose Garden della Casa Bianca, il presidente americano il 16 maggio ha affermato di essere confidente circa il fatto che un vaccino efficace per il Covid-19 sarà a disposizione già per la fine del 2020.

Alla conferenza stampa era presente Moncep Slaoui, ex dirigente farmaceutico che oggi collabora con l'amministrazione Trump nella lotta al Covid-19, ha dichiarato che i primi dati suggeriscono che "alcune centinaia di milioni di dosi di vaccino" saranno messe a disposizione entro la fine del 2020.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала