Fca passa a piattaforma francese Psa per produzione auto in Polonia. Fermo per indotto italiano?

© Fiat Chysler AutomobilesCarlos Tavares del gruppo PSA e Mike Manley di FCA
Carlos Tavares del gruppo PSA e Mike Manley di FCA - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
Fca decide di trasferire la produzione delle Fiat 500 e Lancia Ypsilon sulla piattaforma polacca di Psa. Timori per le commesse di lavoro destinate all'indotto delle aziende italiane.

Fca ha deciso di trasferire la produzione della Fiat 500 e della Lancia Ypsilon già prodotte in Polonia presso lo stabilimento di Tchychy, sulla piattaforma di Psa sempre ubicata in Polonia.

La notizia è stata recapitata con urgenza da Fca ai suoi fornitori di parti presenti in Italia e che occupano circa 60mila addetti.

Lo stop alla ricerca e sviluppo immediato di parti di ricambio si rende necessario per evitare ulteriori costi e spese, ha fatto sapere Fca.

Tuttavia non ci sarebbe un reale problema per i produttori di parti di ricambio italiani, poiché a questi ultimi è stato chiesto in contemporanea di iniziare a lavorare sulla produzione della componentistica necessaria per costruire le autovetture sulla piattaforma di Psa.

Confartigianato Piemonte si è detta comunque preoccupata della decisione improvvisa e ritiene che l’indotto dell’auto piemontese sia stato abbandonato a se stesso.

Le criticità del cambio strategico produttivo

Fca fa sapere che il cambio di strategia non è dovuto alla fusione tra Psa e Fca, e che farà nascere il nuovo colosso dell’auto Stellantis, ma a una joint venture autonoma dal resto.

Mentre alcuni produttori di parti di ricambio italiani vedono in questa scelta delle nuove opportunità, va fatto notare che l’impianto di Psa in Polonia richiede l’approvvigionamento in loco di alcune parti di ricambio e ciò potrebbe quindi portare alla sottrazione di commesse di lavoro alle imprese italiane.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала