Dl di Agosto, trovata intesa su tutto: domani il Cdm e la firma

© Foto : Agenzia Nova / Marco MinnaRoberto Gualtieri, Ministro dell'Economia e delle Finanze
Roberto Gualtieri, Ministro dell'Economia e delle Finanze - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
Il decreto di Agosto è pronto per entrare nel Consiglio dei ministri previsto per domani. Italia Viva tiene però la maggioranza in ostaggio pretendendo l'introduzione delle sue richieste nel testo.

La maggioranza di governo trova l’intesa anche sulla proroga del blocco dei licenziamenti introdotto dai precedenti decreti a seguito dell’emergenza economica causata dalla pandemia.

Il decreto di Agosto può ora essere presentato al Consiglio dei ministri convocato per domani, secondo quanto riferito dal ministro dell’Economia Roberto Gualtieri.

Poco fa si è infatti concluso l’incontro a Palazzo Chigi preliminare servito a sciogliere gli ultimi nodi sulla bozza del Dl di Agosto che immetterà nell’economia italiana ulteriori 25 miliardi di euro precedentemente autorizzati dal Parlamento italiano come scostamento di bilancio.

Trovata quindi la sintesi tra le varie anime opposte che compongono la maggioranza di governo giallorossa.

A dettare la linea è Italia Viva che, seppur minoranza nella maggioranza riesce a condizionare a vantaggio della propria linea politica gli altri partiti ben più rappresentativi.

Italia Viva si è impuntata sullo slittamento delle tasse di novembre per i lavoratori autonomi, iva e forfettari e minaccia di non votare a favore del testo.

Nel decreto di agosto entrerà anche una norma che introdurrà una fiscalità di vantaggio al Sud, per incentivare la nascita di imprese nel Mezzogiorno d’Italia. Lo riporta l’Ansa che cita fonti di governo. La misura in questione sarebbe stata proposta dal ministro Peppe Provenzano, ma la sua entità è ancora in discussione.

Cig fino a fine ottobre o fino a fine anno?

Il nodo è l’estensione della Cig. Chi ne dovrà avere ancora diritto? E fino a quando dovrà durare la cassa integrazione guadagni?

Fino a ieri la Cig era prevista durare fino a fine anno, ma una nuova ipotesi che si è fatta strada oggi vorrebbe limitare l’ammortizzatore sociale alla data di fine dell’emergenza sanitaria fissata per il 15 di ottobre prossimo.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала