Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Gallinara, confronto tra ministro Franceschini e sindaco di Albenga: "si valuta prelazione"

Seguici su
Il governo subentra nella questione Isola Gallinara. Il ministro dei beni culturali Dario Franceschini ha raggiunto telefonicamente il sindaco di Albenga Riccardo Tomatis: si studiano le possibilità di esercitare il diritto di prelazione.

L’Isola di Gallinara nel Mar Ligure è stata acquistata a luglio dall'uomo d’affari ucraino Olexandr Boguslyaev, l’unico figlio di Vyacheslav Boguslayev, noto nel suo paese come politico e industriale.

Il fatto è stato segnalato lo scorso lunedì dal Corriere della Sera. Riccardo Tomatis, il sindaco di Albenga, a cui in termini amministrativi appartiene l'isola Gallinara, dopo aver appreso la notizia, ha esclamato: "posso rassicurare sul fatto che non sono consentite speculazioni edilizie o di altro genere considerato il suo status naturalistico  per il resto l’amministrazione comunale è pronta a collaborare per una valorizzazione dell’isola nell’ambito della sua cura e manutenzione, oltre che come attrazione turistico culturale, seppur con i limiti e le restrizioni del caso".

Come riportano i media locali, il sindaco di Albenga ha dichiarato stamane di aver "attivato tutti i canali e i contatti" per valutare la possibilità di esercitare il diritto di prelazione riguardo la vendita dell’isola nel Mar Ligure.

Il sindaco Tomatis ha riferito di aver ricevuto ieri pomeriggio una telefonata dal ministro dei beni culturali Dario Franceschini. Nella conversazione con il primo cittadino il ministro ha assicurato che "gli uffici competenti del ministero stanno già esaminando le carte, lo stato dei vincoli esistenti e gli eventuali diritti di prelazione".

"Sono felice del riscontro ricevuto su questo argomento e del dialogo positivo che si è aperto con il Ministero e la Soprintendenza. L’isola Gallinara è importante per il nostro territorio, deve essere valorizzata e tutelata e speriamo possa diventare fruibile da tutti", ha affermato Tomatis.
La storia dell'isola

La Gallinara è un’isola con una storia ricca e unica: è stata rifugio di santi (Martino di Tours nel quarto secolo dopo Cristo) e di papi (Alessandro III in fuga da Federico Barbarossa nel 1162). Per un periodo l'isola Gallinara è stata sotto la protezione del Vaticano e durante la Seconda guerra mondiale ospitava un battaglione della Wehrmacht con un deposito di armamenti. Sull'isola, dalla forma vagamente simile a quella di una tartaruga, è situato un rilievo alto 87 metri. L'isola misura 470 metri in lunghezza e 450 in larghezza e si trova alla distanza di un chilometro e mezzo dalla costa della riviera ligure di Ponente. L’isola risulta inaccessibile ai turisti, in quanto detiene lo status di Riserva Naturale protetta dal 1989.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала