Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

L'Iran arresta il leader di un "gruppo terroristico statunitense"

Seguici su
Si dice che l'operazione di intelligence abbia preso di mira il capo di Tondar, un gruppo monarchico iraniano poco noto con sede a Los Angeles, in California, i cui piani includono il rovesciamento della Repubblica islamica e il ripristino della monarchia iraniana.

L'Iran ha arrestato Jamshid Sharmahd, presunto leader del gruppo terroristico Tondar, ha annunciato il ministero dell'Intelligence sabato.

I media iraniani affermano che il capo di Tondar è stato "catturato dalle forze iraniane durante una complessa operazione d'intelligence" e ha definito il suo arresto un "duro colpo" per l'organizzazione.

Non è stato chiarito come o dove sia avvenuto l'arresto. Il ministero dell'Intelligence ha promesso di fornire ulteriori informazioni in un secondo momento.

Tondar, noto anche come Assemblea del Regno dell'Iran, è un gruppo monarchico che cerca di attuare un cambio di regime in Iran e di ripristinare la monarchia che governava il paese prima della Rivoluzione del 1979. Il gruppo aveva rivendicato l'attacco alla moschea Seyed al-Shohada nella città iraniana meridionale di Shiraz nel 2008, in cui erano rimaste uccise 14 persone e ferite altre 202. Due persone che si ritiene fossero associate al gruppo sono state arrestate e giustiziate nel 2010. Si ritiene inoltre che il gruppo sia responsabile dell'attentato dinamitardo del 2010 al fisico nucleare iraniano Masoud Alimohammadi.

L'organizzazione è stata anche accusata di aver pianificato una serie di altri attentati e di sabotaggio falliti, incluso un piano per far esplodere la diga di Sivand nella provincia di Fars, nel sud dell'Iran.

L'Iran ha accusato Tondar di pianificare ulteriori attentati terroristici e ha esortato gli Stati Uniti a estradare individui ritenuti affiliati al gruppo. Gli Stati Uniti non classificano il gruppo come un'organizzazione terroristica e secondo quanto riferito avrebbero permesso al movimento di operare liberamente dal loro centro operativo a Los Angeles, in California, dove gestiscono stazioni radio e televisive che chiedono il rovesciamento violento del governo iraniano.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала