Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Presidente delle Filippine Duterte consiglia di disinfettare le mascherine con la benzina

© AP Photo / Aaron FavilaIl presidente filippino Rodrigo Duterte
Il presidente filippino Rodrigo Duterte - Sputnik Italia
Seguici su
Il presidente filippino Rodrigo Duterte, noto per le sue controverse dichiarazioni, ha nuovamente consigliato alle persone di disinfettare le loro mascherine con la benzina, insistendo sul fatto che "non stava scherzando".

Il politico aveva fatto commenti simili alla fine di luglio 2020.

"Alla fine della giornata, appendete la mascherina da qualche parte e spruzzatela con
il Lysol se ve lo potete permettere", ha detto, riferendosi a una nota marca di disinfettanti.

Per le persone che non possono acquistarlo, Duterte consiglia d'immergere i propri mezzi di protezione individuali contro il coronavirus in benzina o diesel.

La reazione dei principali funzionari filippini a questi commenti è stata immediata. Il portavoce presidenziale Harry Roque lo ha rapidamente corretto.

"Non posso credere che dopo quattro anni come presidente, non lo conoscono ancora. È solo uno scherzo. Perché dovremmo usare la benzina per lavarci?", si è chiesto ironicamente.

Tuttavia, il 31 luglio, Duterte ha ripetuto il suo consiglio.

"Dicono che 'Duterte è pazzo. Stupido! Se sono pazzo, dovrebbero essere loro il presidente, non io. Quello che ho detto è vero. Se non c'è alcol disponibile, specialmente per i poveri, devi solo andare in una stazione di servizio e usare la benzina per disinfettare. Non sto scherzando", ha detto il presidente filippino citato dalla BBC.

Con tutto ciò i media britannici hanno avvertito che fino a oggi non è stata trovata alcuna prova che la benzina possa disinfettare le mascherine. Al contrario, il contatto continuo con combustibile infiammabile può essere pericoloso e provocare un incendio.

Nel febbraio 2020 poco dopo che le Filippine registrarono il primo decesso per COVID-19 fuori dalla Cina Duterte minimizzò il problema, assicurando che il virus alla fine "sarebbe morto".

Dopo un mese il numero d'infezioni ha iniziato ad aumentare dopo un periodo di relativa calma. I critici sottolineano che il politico non ha approfittato del momento per eseguire test medici e cercare persone che potrebbero aver contattato le persone infette. Di conseguenza, a marzo Duterte ha annunciato il lockdown sull'isola principale del paese, Luzón.

Il 31 luglio il presidente ha annunciato che le restrizioni introdotte a Manila resteranno in vigore fino a metà agosto. Le autorità nella capitale filippina hanno limitato il movimento di anziani e bambini. Duterte ha anche promesso vaccini gratuiti con la priorità ai cittadini a basso reddito.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала