Cinque civili feriti dopo esplosione nella capitale irachena Baghdad

© AP Photo / Nasser NasserSoldati esercito iracheno davanti all'ambasciata americana a Baghdad
Soldati esercito iracheno davanti all'ambasciata americana a Baghdad - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
La situazione in Iraq è peggiorata negli ultimi mesi, con ulteriori attacchi che si svolgono ogni settimana. A metà luglio, due razzi sono caduti vicino all'ambasciata americana nella Green Zone di Baghdad, dove si trovano le missioni diplomatiche.

Una cellula di sicurezza irachena ha riferito che almeno cinque civili sono stati feriti dopo un'esplosione nella capitale Baghdad, riferisce l'agenzia di stampa irachena curda Rudaw mercoledì.

Questa è l'ultima esplosione a seguito di numerosi incidenti verificatisi negli ultimi giorni. Lunedì, la base militare di Camp Taji, che ospita le truppe della coalizione guidata dagli Stati Uniti a nord di Baghdad, è stata colpita da un razzo.

Anche la base aerea di Majid al Tamimi nella provincia settentrionale di Salah al-Din è stata presa di mira lo stesso giorno, secondo quanto riferito dall'agenzia di stampa irachena Shafaq.

A metà luglio, due razzi sono caduti vicino all'ambasciata americana nella Green Zone di Baghdad, dove si trovano le missioni diplomatiche.

La situazione in Iraq è instabile da diversi anni a causa delle attività di Daesh*, che ha perso tutti i territori che aveva precedentemente conquistato nel paese, ma continua a mettere in scena attacchi in tutta la nazione araba.

*Daesh, noto anche come IS / ISIS / ISIL / Stato Islamico è un gruppo terroristico bandito in Russia

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала