Roma: muore a 21 anni dopo il lancio dalla terrazza del Pincio, aveva litigato con la ragazza

Terrazza del Pincio, Roma
Terrazza del Pincio, Roma - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
Un ragazzo di 21 anni si è suicidato a Roma lanciandosi dalla terrazza del Pincio in seguito ad un litigio con la fidanzata e influenzato dall'alcol bevuto durante la serata.

Un litigio con la fidanzata per motivi sentimentali e qualche bicchiere di troppo dovuto al sabato sera hanno portato alla tragedia con la morte di un 21enne, il quale si è tolto la vita durante la notte intorno alle 2 e 30.

Il ragazzo si è lanciato dalla terrazza del Pincio, in viale Gabriele D'Annunzio, e si è schiantato al suolo dopo un volo di 15 metri. Immediati i soccorsi allertati dalla fidanzata, sua coetanea, che però non sono riusciti a salvarlo.

Il ragazzo è stato portato con urgenza all'ospedale San Giovanni ma è deceduto poco dopo. Sul posto, a seguito di segnalazione al 112, sono giunti i carabinieri di piazza Venezia, di San Lorenzo in Lucina per investigare sull'accaduto e successivamente i militari di via in Selci per i rilievi. Il caso è stato identificato come suicidio e la salma del giovane è a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Nel mese di giugno un'altra tragedia aveva coinvolto una famiglia in provincia di Lecco, dove il padre aveva ucciso i due figli gemelli di 12 anni e poi si era allontanato dal luogo del delitto recandosi su di un vicino ponte per gettarsi giù da esso.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала