Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

I militanti continuano a bombardare gli insediamenti nel nord della Siria - esercito russo

© Sputnik . Alexey GavrilkoNella città liberata di Khan Shaykhun, Siria, cominciano i lavori per ripristinare le infrastrutture
Nella città liberata di Khan Shaykhun, Siria, cominciano i lavori per ripristinare le infrastrutture - Sputnik Italia
Seguici su
Si specifica che nessun fuoco è stato registrato nella zona di de-escalation d'Idlib da gruppi armati controllati dalla Turchia nelle ultime 24 ore.

Il gruppo terroristico Hayat Tahrir al-Sham* ha bombardato insediamenti nelle province siriane di Aleppo, Idlib e Latakia, ha detto il contrammiraglio Alexander Shcherbitsky, capo del centro russo per la riconciliazione siriana, durante un briefing quotidiano giovedì.

"Abbiamo registrato un bombardamento proveniente da posizioni dei terroristi Nusra nell'insediamento Kuhbaniya nella provincia di Latakia, nell'insediamento Urum al-Sughra nella provincia di Aleppo, a Bsakla, a Tell Mardih, ad Hantoutine e a Maarat-Mouhos nella provincia di Idlib", ha detto Shcherbitsky.

L'esercito russo ha specificato che nessun fuoco è stato registrato nella zona di de-escalation d'Idlib da gruppi armati controllati dalla Turchia nelle ultime 24 ore.

Secondo il memorandum russo-turco del 2019, le forze dei due paesi conducono pattuglie congiunte nella provincia di Hasakah.

Inoltre, la polizia militare russa ha continuato a pattugliare nella provincia di Aleppo, mentre le forze aeree hanno condotto pattuglie aeree nelle aree bersaglio.

Il 5 marzo, il presidente russo Vladimir Putin e il suo omologo turco, Recep Tayyip Erdogan, hanno concordato un cessate il fuoco a Idlib, iniziato a mezzanotte. Le parti hanno anche concordato di creare un corridoio di sicurezza sei chilometri (3,7 miglia) a nord e a sud dell'autostrada M4 in Siria, che collega le province di Latakia e Aleppo. Inoltre, Mosca e Ankara hanno concordato di pattugliare insieme l'autostrada M4.

I militanti mantengono il controllo di una piccola tasca della provincia di Idlib nel nord-ovest della Siria.

*Hayat Tahrir al-Sham (precedentemente noto come Jabhat al-Nusra) è un'organizzazione terroristica vietata in Russia e in molti altri paesi.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала