Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Azzolina firma ordinanza: scuola riparte 14 settembre

© Filippo AttiliLa Ministra Azzolina a Gioia Tauro alla presentazione del Piano per il sud
La Ministra Azzolina a Gioia Tauro alla presentazione del Piano per il sud - Sputnik Italia
Seguici su
Il ministro Lucia Azzolina firma l'ordinanza che riapre ufficialmente le scuole il 14 settembre per l'anno scolastico 2020/2021. L'ambasciatrice britannica chiede di parlare con lei sulle riaperture.

Il ministro della Pubblica Istruzione Lucia Azzolina ha firmato l’ordinanza con cui stabilisce “l’avvio delle lezioni per l’anno scolastico 2020/21 dal giorno 14 settembre 2020. La data prevista dall’ordinanza vale per tutte le scuole dell’infanzia, del primo ciclo e del secondo ciclo di istruzione appartenenti al sistema nazionale di istruzione, compresi i Centri provinciali per l’Istruzione degli adulti, su tutto il territorio nazionale.”

Le Regioni sono comunque libere di determinare il proprio calendario scolastico, “ferma restando la necessità di effettuare almeno duecento giorni di lezione, secondo quanto stabilito dalla normativa vigente.”

Capitolo a parte i corsi di recupero degli apprendimenti e delle attività di integrazione che partiranno dall’1 settembre.

L’intervento ad Agorà Estate

Questa mattina Azzolina è intervenuta su Agorà Estate il programma di RaiTre dedicato ai temi politici e non solo.

Alla domanda se la scuola ce la farà a ripartire a settembre, Azzolina ha risposto che ce la facciamo e che anzi la scuola ha già riaperto “quando abbiamo portato 500 mila studenti a fare gli esami di stato”.

E sulla questione della ripresa il 14 settembre e lo stop elettivo del 20-21, il giornalista gli chiede se non vi fosse una soluzione migliore.

Azzolina risponde che c’è il ministro Lamorgese che sta lavorando per trovare sedi alternative dove allestire i seggi elettorali. E comunque dice che non tutta Italia è chiamata al voto quel giorno. Ma in realtà è previsto per quel giorno anche un voto referendario, quindi tutta Italia è chiamata per uno o più motivi ai seggi che andranno allestiti.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала