Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Smentita da una ricerca credenza diffusa sul coronavirus

© Sputnik . Alexey Suhorukov / Vai alla galleria fotograficaDonazione sangue
Donazione sangue - Sputnik Italia
Seguici su
Il gruppo sanguigno di un paziente positivo al coronavirus non influenza la gravità della malattia e il rischio di morte.

Il corrispondente studio è stato pubblicato nella rivista Annals of Hematology.

I ricercatori del Massachusetts General Hospital e Bet Izraiel Medical Center hanno analizzato i dati di 7.648 pazienti affetti dal Covid-19. Gli esperti hanno analizzato nella loro ricerca l'eventuale correlazione tra il gruppo sanguigno e il decorso della malattia con sintomi tale da necessitare il ricovero ospedaliero, la necessità di intubazione e la morte del paziente.

"Non c'è stata alcuna correlazione tra il gruppo sanguigno e nessuno dei marcatori di picco dell'infiammazione <...>, né tra il gruppo sanguigno e nessuno degli indicatori clinici di gravità. Il gruppo sanguigno non è stato correlato al rischio di intubazione o morte", si afferma nell'articolo.

Allo stesso tempo i ricercatori hanno scoperto che le persone con gruppi sanguigni B e AB, sia con fattore Rh positivo e negativo, avevano maggiori probabilità di ammalarsi di Covid-19. Gli scienziati hanno concluso che il gruppo sanguigno può influenzare il rischio di infezione, ma non il decorso della malattia.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала