Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Il Dl Rilancio è legge, il Senato approva con 159 sì

Seguici su
Il Senato approva il Dl Rilancio che diventa legge con 159 sì e 129 no. Ora il Rilancio dell'Italia è operativo secondo le misure previste.

Il decreto legge Rilancio, è legge con due giorni di anticipo rispetto alla scadenza del 18 luglio. Il Senato della Repubblica approva con 159 sì e 121 contrari, e zero astenuti. Sul Dl Rilancio il governo aveva posto la fiducia che viene così confermata.

Il Dl Rilancio era stato già approvato alla Camera dei deputati lo scorso 9 di luglio e prevede misure a favore della ripresa del sistema economico e produttivo italiano ed ha l’obiettivo di limitare l’impatto negativo sull’economia creato dall’emergenza sanitaria sulle imprese e sulle famiglie italiane.

La nuova legge conferma quindi i 55 miliardi di euro di intervento pubblico a favore della ripresa di partite Iva, dipendenti e terzo settore, comprendendo bonus e incentivi volti a stimolare comparti strategici del sistema Italia tra cui il Turismo, l’Edilizia e la Mobilità alternativa.

Le misure del Dl Rilancio diventato legge

Il Dl Rilancio ora diventato legge, prevede contributi a fondo perduto per le aziende, il rinvio dei pagamenti Irap, l’istituzione del Reddito di emergenza temporaneo, l’innalzamento da 600 euro a 1200 euro del bonus baby sitter per le famiglie dove i coniugi lavorano.

Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, in conferenza stampa sul DL Semplificazioni - Sputnik Italia
Conte riferisce alla Camera sull’accordo UE: su Recovery Fund vinciamo o perdiamo tutti

La legge contiene delle novità rispetto al decreto legge. In particolare è stato ampliato o rimodulato in alcuni aspetti l’ecobonus al 110% esteso anche alle seconde case ma con massimali rivisti al ribasso e rimodulati a beneficio dei grandi condomini piuttosto che delle piccole unità abitative.

Per il settore automobilistico è previsto un incentivo all’acquisto di auto euro 6 ed elettriche fino a 4mila euro.

Le scuole paritarie riceveranno più fondi rispetto a quelli inizialmente previsti e per i genitori slitta di un mese il congedo.

Proprio oggi l’Unione Europea ha approvato gli interventi da 6,2 miliardi di euro a sostegno delle piccole imprese e degli autonomi previsti dalla legge Rilancio nella forma di sovvenzioni dirette.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала