Scienziati siberiani ottengono gli anticorpi neutralizzanti il coronavirus

© Sputnik . Igor ZaremboVaccinazione
Vaccinazione - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
I ricercatori dell'Istituto di Biologia Molecolare e Cellulare del ramo siberiano dell'Accademia Russa delle Scienze sono stati i primi nel Paese a ricevere anticorpi neutralizzanti il coronavirus SARS-CoV-2. Lo ha detto a Sputnik la consulente sui progetti di prospettiva del presidente dell'Accademia Russa delle Scienze siberiana Olga Dorokhova.

"Per questo abbiamo usato campioni di sangue di donatori che erano stati malati di Covid-19 e una tecnologia unica per l'ordinamento dei singoli linfociti B", ha dichiarato l'interlocutrice dell'agenzia.

Secondo lei, gli anticorpi ottenuti riescono a bloccare l'interazione del virus e della proteina della membrana ACE2 e, di conseguenza, impedirne la penetrazione nelle cellule umane. Ulteriori ricerche in questa direzione aiuteranno a creare farmaci per una terapia specifica e per prevenire l'infezione del coronavirus.

"Inoltre i materiali ottenuti ci consentiranno di studiare le caratteristiche dell'immunità protettiva nell'infezione da coronavirus e saranno richiesti per il perfezionamento dei vaccini", ha aggiunto la Dorokhova.

Il laboratorio di immunogenetica dell'Istituto di Biologia Molecolare e Cellulare del ramo siberiano dell'Accademia Russa delle Scienze sotto la direzione di Alexander Taranin, dottore in scienze biologiche, è impegnato nella creazione di una diagnostica molecolare e di una terapia contro le malattie, nell'analisi funzionale delle proteine ​​umane, nonché nella ricostruzione dell'evoluzione molecolare del sistema immunitario.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала