Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

I Redskins cambiano nome: la franchigia di football americano ha preso una storica decisione

© REUTERS / Kevin LamarqueMaglie con logo degli Washington Redskins
Maglie con logo degli Washington Redskins - Sputnik Italia
Seguici su
I Redskins di Washington, una delle franchigie più blasonate della storia del football americano, non si chiameranno più così. Il nome e il logo, giudicati irrispettosi verso i nativi americani, verranno cambiati in seguito alle proteste scatenate dalla morte di George Floyd e alle minacce degli sponsor.

Sarà strano per tutti gli appassionati di football americano non vedere i Washington Redskins (letteralmente 'I pellerossa di Washington') partecipare alla prossima stagione dell'NFL, la lega professionistica americana. O almeno non con i suoi storici nome e logo, che verranno cambiati - e annunciati - prima dell'inizio della prossima stagione.

La franchigia (questa la denominazione delle società professionistiche statunitensi) ha infatti comunicato la decisione di cambiarli, poiché giudicati razzisti nei confronti dei nativi americani.

La decisione è giunta dopo le numerose proteste a favore dell'uguaglianza in seguito alla morte dell'afroamericano George Floyd, che si sono concentrate anche sulla revisione e l'abbattimento dei simboli del passato razzista e schiavista.

Pressioni erano giunte anche dagli sponsor, che avevano minacciato di ritirare il loro sostegno economico alla franchigia nel caso in cui non avesse cambiato nome e logo ormai stigmatizzati e oggetto di critiche. Il presidente Dan Snyder, che aveva affermato in passato con fermezza di volerli mantenere, ha così definitivamente ceduto all'onda del cambiamento.

Il riesame era cominciato il 3 luglio e, come annuncia il tweet diffuso dalla società e ripreso con plauso da Hillary Clinton, è stato accolto per "continuare a essere apprezzati dagli sponsor, dai fan e dall'intera comunità". 

​Ron Rivera, coach dei Redskins, ha affermato di voler collaborare con Snyder per "onorare e supportare i nativi americani". 

I Redskins di Washington detenevano questo nome dal 1933, quando avevano ancora sede a Boston (le franchigie americane possono infatti migrare). La squadra ha disputato più di mille partite dal 1932, anno della sua fondazione, e ha vinto cinque volte il campionato. 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала