Berlino si "rammarica" del​​la decisione statunitense di ritirare le truppe dalla Germania

Seguici suTelegram
Berlino si rammarica della decisione di Washington di ritirare le truppe statunitensi dalla Germania, ma ritiene che la ridistribuzione delle truppe in Europa mostri l'impegno americano nel partenariato transatlantico, ha detto mercoledì il ministro della Difesa tedesco Annegret Kramp-Karrenbauer.

"In effetti, la questione della presenza di truppe statunitensi in Germania non è in realtà essenzialmente una questione bilaterale. Siamo una base importante per le truppe statunitensi", ha affermato Kramp-Karrenbauer. Anche noi sul territorio tedesco contribuiamo alla sicurezza americana. Ciò di cui stiamo discutendo è la sicurezza dell'alleanza, perché le truppe statunitensi servono in particolare alla sicurezza dell'alleanza per tutti i partner e servono alla sicurezza americana. Quindi, se ci sono riduzioni di truppe in Germania, cosa che ci dispiace, se verrà presa tale decisione, allora la domanda è: dove schierare i soldati?".

Kramp-Karrenbauer ha affermato che se gli Stati Uniti ridistribuiranno le sue truppe in Europa, mostrerà che Washington resta impegnata nel partenariato transatlantico e invierà un messaggio importante alla NATO.

L'annuncio della ritirata delle truppe USA

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha confermato i piani per ridurre il numero di truppe americane in Germania di circa la metà, a 25mila, dopo aver accusato il suo alleato della NATO di aver mancato l'obiettivo di spesa per la difesa fissato dall'Alleanza Atlantica. Ha detto che potrebbe spostare truppe nella vicina Polonia, che ha promesso di pagare miliardi per accogliere i soldati statunitensi.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала