Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Fulmini da record: certificato il più lungo e il più duraturo

Seguici su
I primati forniti dall’Organizzazione Meteorologica Mondiale. Il fulmine più lungo si è esteso orizzontalmente per 709 chilometri; il più duraturo ha brillato per 16,7 secondi.

L'Organizzazione Meteorologica Mondiale (World Meteorological Organization) ha certificato due nuovi impressionanti record che riguardano i fulmini.

Innanzitutto la lunghezza: il fulmine che si è maggiormente esteso in cielo lo ha fatto per 709 chilometri, coprendo quasi la distanza che va da Napoli a Milano; poi la durata: quello in grado di far brillare più a lungo il firmamento vi è rimasto impresso per ben 16,7 secondi. 

Entrambi i primati spettano al Sud America: nel primo caso al Brasile e nel secondo all'Argentina.

​Il fulmine più lungo è stato rilevato il 31 ottobre 2018, quello più duraturo il 4 marzo 2019.

“Si tratta di primati straordinari per singoli fulmini. I record in ambito ambientale mostrano ciò di cui la natura è capace e sono frutto dei progressi scientifici in grado di rilevarli. Probabilmente esistono anche valori più estremi, che forse saremo in grado di rilevare quando la tecnologia sarà ancora più sensibile”, ha dichiarato il professor Randall Cerveny del Weather and Climate Extremes del WMO. 

Il merito dei rilevamenti spetta appunto anche alla tecnologia, che ha portato in dote il primo satellite in orbita geostazionaria che monitora i fulmini 24 ore su 24, tutto il giorno e tutti i giorni dell'anno.

Lo scopo del satellite è quello di prevenire tempeste e uragani particolarmente pericolosi ma ha mostrato la sua utilità anche nel rilevamento di dati forse meno decisivi ma di sicuro sfiziosi.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала