Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Militari indiani e cinesi concordano di disimpegnarsi nel confine dell'Himalaya conteso

© AP Photo(File) In this May 5, 2013 file photo, Chinese troop hold a banner which reads, "You've crossed the border, please go back," in Ladakh, India
(File) In this May 5, 2013 file photo, Chinese troop hold a banner which reads, You've crossed the border, please go back, in Ladakh, India - Sputnik Italia
Seguici su
I comandanti militari indiani e cinesi hanno concordato di allontanare le truppe dalla linea calda del tratto conteso del confine tra le due nazioni dove uno scontro la scorsa settimana aveva causato la morte di 20 soldati indiani e dove si rischia una pericolosa escalation.

Gli alti funzionari militari di entrambe le parti si sono incontrati per diverse ore lunedì nel tentativo di ridurre le tensioni nella regione del Ladakh nell'Himalaya occidentale.

"Sono state discusse le modalità di disimpegno da tutte le aree di attrito nel Ladakh orientale e sono stati presi degli impegni da entrambe le parti", ha affermato una fonte citata da Reuters.

La disputa al confine tra India e Cina

Il Ladakh è una regione montuosa tra India e Cina che costituisce una parte della più ampia regione del Kashmir, per altro anch’essa contesa tra India e Pakistan. Si tratta di un territorio strategico ma scarsamente abitato con confini mai definitivamente stabiliti e da sempre contesi.

Nell’ottobre del 1962 le tensioni per il controllo della parte nordoccidentale dell’Aksai Chin, parte orientale del Ladakh, portò alla cosiddetta ‘Guerra sino-indiana’, un breve ma intenso conflitto che causò la morte di almeno 2mila soldati tra le due parti belligeranti. L’esito del conflitto fu che la Cina espanse in parte il suo controllo su quella regione ma il confine esatto non venne mai stabilito né riconosciuto dall’India. Da allora tensioni e frizioni sull’incerta linea di frontiera non cessarono mai.

Il 5 maggio scorso erano state registrate nuove scaramucce con il primo scontro tra i due eserciti ma senza vittime, il 15 giugno invece si è avuto un episodio gravissimo con la morte di 20 soldati di Nuova Delhi – il primo scontro tra i due eserciti con vittime dal 1975, con un aggravio della situazione tra le due nazioni più popolose al mondo e, per altro, potenze nucleari.

Se da una parte le rispettive diplomazie non cessano le accuse incrociate di travalichi di frontiera e provocazioni, dall’altra è in atto un tentativo di smorzare la situazione, che, visti i presupposti, potrebbe divenire incontenibile se non gestita per tempo.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала