Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Caporalato in Calabria, turni da 26 ore a 1,50 euro l'ora: 7 arresti

Seguici su
L'inchiesta è stata avviatae in seguito alla denuncia di uno dei lavoratori coinvolti.

Un'inchiesta sul caporalato nel cosentino ha portato all'arresto di cinque imprenditori italiani e due cittadini stranieri, oltre che al sequestro di un'azienda agricola ad Amantea. Lo riferisce il Corriere della Calabria.

Stando a quanto ricostruito dagli inquirenti, i dipendenti della struttura erano costretti a turn i massacranti anche da 26 ore al giorno, con  un salario da 1,50 euro l'ora.

I lavoratori, perlopiù provenienti dal Bangladesh, venivano sottoposti a un trattamento disumano, venendo forzati tra le altre cose a mangiare per terra e a vivere in dieci appartamenti di 70 metri quadrati, con servizi igienici malfunzionanti.

L'indagine è partita in seguito alla denuncia di uno dei lavoratori e ora gli arrestati dovranno rispondere dell'accusa di intermediazione illecita e sfruttamenti del lavoro di cittadini stranieri.

 



Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала