Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Visco commenta proposta calo Iva: serve riforma complessiva del Fisco

© AFP 2021 / Tolga AkmenIgnazio Visco
Ignazio Visco - Sputnik Italia
Seguici su
Visco interviene al seminario online dell'Accademia dei lincei e sull'Iva avverte il governo che serve una riforma complessiva del Fisco, piuttosto che una visione imposta per imposta.

Parlando all’evento organizzato online dall’Accademia dei Lincei “Quali politiche economiche per l’Italia?”, il governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco esprime la sua visione nei confronti della riforma o riduzione dell’Iva prospettata da Giuseppe Conte.

“Serve una visione complessiva” afferma Visco, piuttosto che una visione “imposta per imposta”.

Il grande tema dell’evasione, per quanto sia “una vecchia storia” resta d’attualità e ha un peso rilevante per la sua “grande dimensione” che alimenta l’illegalità e la criminalità organizzata.

L’evasione fiscale, ricorda Visco, “si trasforma in un carico fiscale molto pesante per chi le tasse le paga”.

Per quanto riguarda poi l’argomento semplificazione della burocrazia avverte che “ci vuole una buona burocrazia”, perché “una sua assenza non va bene”.

Quindi “si fa presto a dire semplificare”, ma cosa semplifichiamo? Ciò che serve dice Visco, è una P.A. capace “di rispondere alle esigenze” dei cittadini e delle imprese e una “giustizia più veloce” e certa, che non lasci le imprese che intendono investire in Italia nel dubbio o nel vuoto normativo.

La caduta del Pil

Il Pil dell’Italia è atteso cadere del 10% conferma il governatore di Banca d’Italia: “può essere leggermente superiore o inferiore, dipende dall’evoluzione della pandemia nella seconda parte dell’anno”.

Quest’oggi Confcommercio ha pubblicato i suoi dati sull’indice ICC dei consumi nel mese di maggio e le stime di giugno. Previsto un rimbalzo contenuto del Pil su base mensile, ma resta per ora la profonda caduta del Pil su base nazionale che provvisoriamente tocca quasi il -30%.

Fondamentale il recupero dei prossimi mesi, nei quali bisognerà scongiurare a ogni costo una seconda ondata della pandemia.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала