Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Meloni: Salvini leader del centrodestra? Saranno le elezioni politiche a decidere

Seguici su
In un'intervista al Corriere della Sera il presidente di Fratelli d'Italia spiega come e perché è pronta ad accettare l'invito di Conte a un confronto e affronta il tema della leadership del centrodestra.

Giorgia Meloni si è detta disposta a un incontro con Giuseppe Conte ma, di fronte alla proposta del premier di incontrare separatamente i tre leader del centrodestra ha opposto una risposta ferma e piccata. 

"Fino a prova contraria non è lui a decidere. Siamo una coalizione e ci presenteremo insieme, come è sempre stato. Anche il capo dello Stato quando riceve le forze politiche lascia a loro la scelta su come presentarsi, Conte invece tradisce ancora una volta la sua superbia", ha dichiarato il leader di Fratelli d'Italia al Corriere della Sera. 

La Meloni ha ribadito la sua disponibilità a incontrare Conte nelle sedi istituzionali, a patto che gli esponenti del centrodestra non debbano fargli da comprimari. 

Criticata anche la decisione del premier di trattare in sede europea le questioni relative alla gestione economica della pandemia senza prima aver sottoposto la cosa al voto delle due camere. 

Ferma anche l'intenzione di dimostrare che il dialogo tra maggioranza e opposizione non è ostruito dal centrodestra: "Dimostreremo che non siamo noi a non volere il dialogo ma loro. Andiamo per svelare il bluff".

I rapporti tra il governo e l'opposizione di centrodestra hanno fornito anche l'occasione per parlare della situazione in seno alla coalizione. L'unico nodo divisivo sembra il MES, a cui Fratelli d'Italia oppone un rifiuto a differenza del leader di Forza Italia Silvio Berlusconi.

"È l’unico accento veramente diverso nella nostra coalizione, vogliamo paragonarlo alle differenze tra Pd e M5S? La posizione di Berlusconi non modifica la mia. Il Mes per me rimane un cavallo di Troika, e il fatto che l’Europa voglia spingerci in ogni modo in quella direzione conferma i nostri sospetti. In ogni caso, nonostante una narrazione che ci vuole divisi, noi su tutto arriviamo a sintesi", ha affermato sempre al Corriere della Sera.

Riguardo la leadership della coalizione in mano a Matteo Salvini, secondo il presidente di Fratelli d'Italia la questione va demandata all'esito delle prossime elezioni politiche, poiché "se vinceremo, il premier sarà chi guida la forza che avrà preso più voti". 

Intanto si avvicinano le elezioni regionali di settembre, in vista delle quali il centrodestra ha trovato un accordo.

Riguardo la scelta dei candidati Giorgia Meloni ha espresso tutta la sua soddisfazione attraverso il suo account Twitter.

 

 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала