Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Furti per 1 milione di euro, in manette a Siena gang di ladri bulgari

CC0 / Pixabay.com / Carabinieri
Carabinieri - Sputnik Italia
Seguici su
I Carabinieri del comando provinciale di Siena hanno individuato un gruppo criminale, costituito da 9 soggetti destinatari di provvedimento cautelare, colpevole di furti nel centro nord dell’Italia e in Bulgaria.

L'operazione "Speed Team" del comando provinciale di Siena insieme alla Polizia bulgara, coordinati dal sostituto procuratore Siro De Flammineis della Procura della Repubblica di Siena, ha portato ad un’ordinanza di custodia cautelare in Italia e in Bulgaria su "mandato europeo" per 9 individui appartenenti ad un gruppo criminale ben organizzato colpevole di numerosi furti in tutta Italia.

Per i membri del gruppo è stata emanata un'ordinanza di custodia cautelare dal gip su richiesta della Procura senese per associazione per delinquere finalizzata a molteplici reati di furto e ricettazione

Il provvedimento è stato emesso anche sulla base delle risultanze investigative acquisite attraverso il supporto di Eurojust (European union agency for criminal justice cooperation), unità di cooperazione giudiziaria dell’Unione Europea che, durante le varie fasi dell’indagine, ha garantito il coordinamento tra la Procura di Siena e la Distrettuale di Sofia.

Il gruppo criminale autore di numerosi furti in tutta Italia è stato individuato dopo due anni di indagini.

Nel complesso sono state evidenziate le responsabilità del gruppo criminale in 40 furti nelle province di Siena, Arezzo, Ancona, Ravenna, Verona, Brescia, Pesaro Urbino, Milano, Lecco, Rovigo, Padova, Piacenza, Firenze, Parma, Macerata, Asti e Teramo nell’arco temporale tra settembre 2018 e aprile 2020 per un valore di circa un milione di euro, individuati grazie all’apporto della Polizia bulgara che ha scovato in Bulgaria i canali di ricettazione dei beni sottratti.

​"Siamo orgogliosi degli importanti risultati investigativi ottenuti nel sostenere le autorità giudiziarie nazionali, la cui azione ha portato allo smantellamento di un'organizzazione criminale transfrontaliera molto pericolosa. Siamo molto grati ai nostri partner bulgari la cui cooperazione è stata eccellente e senza la quale sarebbe stato impossibile raggiungere tali risultati" ha commentato Filippo Spiezia, vicepresidente di Eurojust.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала