Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Russia, Conte: "No agli automatismi sul rinnovo delle sanzioni Ue"

© Filippo AttiliPresidente del Consiglio Conte alla seconda giornata dei lavori dell'iniziativa "Progettiamo il Rilancio"
Presidente del Consiglio Conte alla seconda giornata dei lavori dell'iniziativa Progettiamo il Rilancio - Sputnik Italia
Seguici su
Il premier italiano ha sottolineato l'importanza della discussione, mettendo in guardia rispetto ad eventuali automatismi legati al rinnovo delle sanzioni Ue alla Russia.

Intervenendo alla Camera per l'informativa urgente in vista del Consiglio europeo informale previsto per il 19 giugno, il premier Giuseppe Conte è tornato sulla questione del rinnovo semestrale delle sanzioni alla Federazione Russa.

"L'informativa risponde all'esigenza, sempre fatta valere dall'Italia, di avere una discussione politica fra leader prima di procedere al rinnovo semestrale delle sanzioni economiche settoriali nei confronti della Federazione russa evitando automatismi", sono state le parole del presidente del Consiglio.

Conte ha dunque sottolineato come per l'Italia rimanga prioritario "lavorare insieme ai nostri partner europei per favorire una piena attuazione degli accordi di Minsk, obiettivo cui è finalizzato lo strumento delle sanzioni".

Dal marzo 2014 l'UE ha imposto gradualmente misure restrittive nei confronti della Russia, dopo che la Crimea è rientrata a far parte della Russia in seguito al referendum nel quale il 96,77% degli elettori della Repubblica e il 95,6% degli abitanti di Sebastopoli si è espresso a favore della riunificazione.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала