Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

La Cina ferma le importazioni del salmone europeo

© Sputnik . Vladimir Pesnya / Vai alla galleria fotograficaSalmone
Salmone - Sputnik Italia
Seguici su
La Cina ha sospeso le importazioni di salmone dai fornitori europei a causa delle preoccupazioni che il pesce potrebbe essere stato il vettore del virus prima che scoppiasse il nuovo focolaio a Pechino.

Le autorità cinesi e norvegesi tranquillizzano: non è stato il salmone a provocare nuovi contagi, ma come riportato dall’agenzia Reuters, la Cina ha stabilito lo stop alle forniture di salmone dai venditori europei in relazione ai timori che il prodotto importato abbia avuto ruolo nella recente diffusione del virus a Pechino.

In precedenza il ceppo del virus era stato rilevato su un tagliere per il salmone importato al più grande mercato all'ingrosso di Pechino, Xinfadi, subito chiuso.

Coronavirus in Cina - Sputnik Italia
Coronavirus, Cina: altre 10 zone residenziali di Pechino in quarantena
"Ora non possiamo fornire salmone alla Cina, questo mercato è chiuso", ha dichiarato Regin Jacobsen, direttore generale della società norvegese Bakkafrost.

"Abbiamo interrotto tutte le vendite in Cina e stiamo aspettando che la situazione sia chiarita", ha detto Stein Martinsen, responsabile per vendite e marketing della compagnia Norvegia Royal Salmon.

Secondo l'Autorità norvegese per la qualità alimentare, non ci sono prove che il pesce sarebbe potuto essere infettato. Bakkafrost e Norvegia Royal Salmon hanno riferito di aver fatto i test per il coronavirus ai dipendenti e tutti i tamponi hanno dimostrato i risultati negativi.

Anche le autorità cinesi in precedenza avevano dichiarato che non ci sono prove che il salmone possa essere un veicolo del COVID-19.

In seguito le parti, a quanto si apprende, si sono trovati d’accordo sul fatto che nuovi casi di contagio a Pechino non hanno a che fare con il salmone norvegese. Dalla parte di Oslo lo ha affermato il ministro della Pesca norvegese, Odd Emil Ingebrigtsen.

"Il salmone norvegese non è collegato alle infezioni da coronavirus a Pechino", ha detto il ministro.

Stando alle sue parole, questa conclusione è stata condivisa con i rappresentanti della Cina. Martedì la parte norvegese ha avuto un incontro con l'ambasciata cinese per discutere la questione.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала