Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Corea del Nord prepara piano per inviare le truppe nella zona demilitarizzata coreana

© Sputnik . Iliya PitalevUn complesso missilistico antiaereo dell'Esercito Popolare della Corea del Nord alla parata a Pyongyang, Corea del Nord.
Un complesso missilistico antiaereo dell'Esercito Popolare della Corea del Nord alla parata a Pyongyang, Corea del Nord. - Sputnik Italia
Seguici su
Il Ministero Difesa di Pyongyang ha annunciato la volontà di rioccupare i territori intercoreani precedentemente sottoposti alla demilitarizzazione sulla base di precedenti accordi tra le due Coree.

"Il nostro esercito sta tenendo d'occhio da vicino una situazione per la quale le relazioni tra Nord e Sud stanno peggiorando sempre di più ed è pronto a fungere da garanzia militare in caso di misure prese dal Partito e dal governo", si legge in un comunicato dello Stato Maggiore di Pyongyang riportato dall'agenzia sudcoreana Yonhap.

Stando a tale nota, l'establishment dell'esercito nordcoreano avrebbe iniziato già a studiare "un piano d'azione per mettere in atto l'avanzata dell'esercito nelle zone demilitarizzate in base agli accordi tra Nord e Sud, trasformandole in delle fortezze e mantenendo un alto livello di vigilanza nei confronti del Sud".

In un articolo pubblicato sul Rodong Sinmun, il giornale ufficiale del Partito dei lavoratori di Corea, il partito di governo a Pyongyang, gli autori si sono scagliati contro quella che è stata definita "una politica ostile velata delle autorità sucoreane" che avrebbe portato "alla bancarotta delle relazioni tra Nord e Sud e ad un "altissimo livello di tensione nella penisola coreana".

"Abbiamo già tratto le nostre conclusioni circa il fatto che non ci sia alcun motivo per sederci faccia a faccia con le autorità sudcoreane per discutere con loro alcunché. Dobbiamo soltanto fargliela pagare amaramente per i loro ignobili crimini", si legge nell'articolo, nel quale viene anche annunciata una serie di non meglio precisate misure di ritorsione.

L'aumento delle tensioni tra Seul e Pyongyang

La scorsa settimana la Repubblica democratica popolare di Corea ha di fatto interrotto le proprie relazioni con Seul in relazione alla diffusione da parte di quest'ultima di volantini di propaganda anti-Pyongyang nella zona demilitarizzata al confine tra i due Paesi.

La zona demilitarizzata era stata creata nel 1953 dopo la cessazione delle ostilità tra Corea del Nord e Cina da una parte e Corea del Sud e USA dall'altra.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала