Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Ascoli Piceno, otto omicidi in Rsa: arrestato un operatore sanitario

© Sputnik . Tatiana Volobyeva / Vai alla galleria fotograficaEmergenza coronavirus in Italia
Emergenza coronavirus in Italia - Sputnik Italia
Seguici su
L'inchiesta è partita nel settembre 2018 in seguito alla segnalazione effettuata da un'altra infermiera della struttura marchigiana.

I carabinieri del nucleo Investigativo di Ascoli Piceno in collaborazione con la compagnia di San Benedetto del Tronto e della stazione di Offida hanno portato a termine un'operazione che ha fatto scattare le manette per un infermiere coinvolto nell'indagine su otto omicidi e quattro tentati omicidi a danno di anziani avvenuti in una Rsa di Ascoli.

I crimini sono avvenuti presso una Rsa di Offida tra il gennaio 2017 e il febbraio 2019, periodo durante il quale l'operatore sanitario ha prestato servizio nella struttura.

Stando a quanto emerso, l'infermiere avrebbe provocato il decesso dei propri pazienti con dei farmaci inadatti o somministrando delle dosi eccessive di altri preparati.

L'inchiesta era iniziata nel settembre 2018 in seguito alla denuncia di un'altra operatrice attiva presso la stessa struttura.

"Dopo aver cercato di esternare i suoi sospetti ad altro personale sanitario e ad alcuni suoi superiori senza trovare ascolto si è rivolta ai carabinieri della stazione di Offida, che non hanno sottovalutato la segnalazione, l'hanno coordinata con alcune lamentele da parte dei familiari degli ospiti e hanno interloquito immediatamente con la Procura per gli eventuali approfondimenti", ha riferito il procuratore di Ascoli Piceno Umberto Monti come riporta Il Mattino.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала