Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Castelli sugli Stati Generali: ‘Trasformeremo in Leggi le idee di rilancio del Paese’

Seguici su
Laura Castelli, viceministro all'Economia, interviene sugli Stati Generali iniziati ieri e li reputa un momento irripetibile per l'Italia. Ci sono 127 miliardi a disposizione per realizzare progetti.

“Innovare il Paese, come mai è stato fatto prima. È un’occasione unica, irripetibile, che non possiamo assolutamente sprecare. Per questo sono importanti tutte le opportunità di confronto, a partire dagli Stati Generali. Dispiace per chi ha deciso di sottrarsi, tentando di sminuire un’occasione che non è certo alternativa al confronto Parlamentare”, lo ha scritto il viceministro all’Economia Laura Castelli sulla pagina Facebook riferendosi in particolare al centrodestra che ha rifiutato l’invito a partecipare.

E sulle risorse messe in campo, che Conte nei giorni scorsi ha stimato in 120 miliardi di euro, Castelli dice:

“Stiamo mettendo in campo molte risorse economiche, e avremo l’opportunità di programmare la spesa di quelle che arriveranno dal Recovery Fund. Un grande passo in avanti dell’Europa, a cui siamo arrivati anche grazie alla determinazione del nostro Governo”.

Dobbiamo stabilire come vogliamo ricostruire l’Italia post-Covid19 e anche gli Stati Generali serviranno perché da essi il governo uscirà “con provvedimenti concreti, non con un libro dei sogni”, scrive ancora Castelli riferendosi alle numerose critiche di quanti temono che da questa “kermesse” non usciranno progetti da realizzare o davvero utili, ma cattedrali nel deserto.

“Trasformeremo in Leggi le idee di rilancio del Paese. E lo faremo secondo un fitto cronoprogramma, perché non c’è un minuto da perdere”.

La mappatura dei fondi disponibili

Il viceministro Castelli è incaricata di effettuare una ricognizione dei fondi disponibili e stima che “da una prima ricognizione sono almeno 127 miliardi, e ancora non abbiamo terminato con la mappatura”.

Il Paese più bello

Riprendendo poi le parole pronunciate ieri da Conte nel discorso inaugurale degli Stati Generali sulla bellezza dell’Italia da promuovere all’estero, la Castelli scrive:

“Siamo il più bel Paese al mondo, il più ammirato e desiderato. Il piano dell’export che sta portando avanti il Ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, è importantissimo per un’offerta, turistica e non solo, personalizzata”.

Il piano, fa capire la Castelli, non riguarderà solo le grandi città d’arte italiane, ma anche i piccoli borghi, “per un turismo diffuso”.

Stati Generali al via

Ospiti da Bruxelles Von der Leyen, Sassoli e Gentiloni e da Francoforte Lagarde, ieri sono partiti gli Stati Generali con una giornata inaugurale.

A Villa Doria Pamphilj, blindata, c’era tutto il governo italiano e il governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco tra i pochissimi invitati fisicamente presenti. Nei prossimi giorni gli Stati Generali entreranno nel vivo con un programma per ora non ancora reso noto.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала