Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

App Immuni, disponibile in tutta Italia da Play Store e Apple Store: come funziona?

Download App Immuni da Goole Play Store
Download App Immuni da Goole Play Store - Sputnik Italia
Seguici su
Disponibile al download la app Immuni in tutta Italia, scopriamo come funziona, quali dati registra e quali dati non registra. Ecco chi può installarla.

Immuni, la app che dovrebbe aiutare il ministero della Salute a tracciare i casi di contagio Covid-19, ufficialmente dovrebbe essere disponibile da domani lunedì 15 giugno in tutta Italia. Di fatto aprendo il Play Store del proprio smartphone Android si troverà l’applicazione come consiglio “Per Te” da installare anche nelle regioni non oggetto della sperimentazione iniziale.

Di fatto Immuni è già disponibile al download da oggi domenica 14 maggio e vediamo allora come funziona.

Cosa non fa Immuni e chi può usarla

La app Immuni non può essere usata dai minori di 14 anni e bisogna espressamente dichiararlo, attenzione quindi a far usare l’applicazione sullo smartphone dei figli al disotto di tale età.

Clienti in un centro commerciale a Milano - Sputnik Italia
App Immuni, al via la sperimentazione in quattro Regioni d'Italia

L’applicazione avverte che “Immuni non raccoglie il tuo nome, cognome, data di nascita, indirizzo, numero di telefono o email”.

Inoltre Immuni “non può risalire alla tua identità o a quella delle persone con cui entri in contatto”.

Altro avvertimento “Immuni non raccoglie alcun dato di geolocalizzazione, inclusi i dati del GPS.” Quindi la persone non viene tracciata mentre si sposta da un luogo a un altro come solitamente invece fanno la gran parte delle altre applicazioni che abbiamo installate.

I dati salvati sullo smartphone e le connessioni al server di gestione della app Immuni, sono cifrati.

Cosa invia Immuni al Servizio Sanitario Nazionale?

Al Ministero della Salute Immuni invia:

  • la provincia di domicilio;
  • se l’applicazione sta funzionando correttamente;
  • se sei stato avvertito di un contatto a rischio.

Tutti questi dati sono salvati su server che si trova in Italia e appartengono a soggetti pubblici e sono controllati dal Ministero della Salute.

I dati, infine, sono eliminati quando non più necessari ed entro il 31 dicembre 2020.

Un operatore medico si prepara per fare il prelievo di sangue per un test al coronavirus - Sputnik Italia
Coronavirus, individuati primi 3 positivi con app Immuni

App Immuni, come si usa e funziona l’applicazione

Lette le indicazioni dichiarare di avere più di 14 anni e di aver letto l’informativa sulla privacy, quindi digitare su Avanti.

Indicare in che Regione si vive e in quale provincia. Quindi abilitare le notifiche di esposizione al Covid-19, il che significa abilitare il Bluetooth. Digitare su abilita quindi.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала