Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Hillary Clinton rivela la "decisione più consequenziale" della sua vita

© AP Photo / Charlie NeibergallHillary Clinton
Hillary Clinton - Sputnik Italia
Seguici su
Discutendo sulle prospettive di una donna eletta come capo di stato americano, Hillary ha suggerito che la donna che verrebbe scelta da Joe Biden come vicepresidente potrebbe dare prova di sé "su un palcoscenico abbastanza grande da poterle garantire una base di sostegno molto più grande per diventare un potenziale presidente".

L'ex First Lady degli Stati Uniti e l'ex candidata presidenziale Hillary Clinton ha offerto nuovi dettagli su alcuni aspetti della sua vita durante un'intervista con The Telegraph.

Hillary Clinton in precedenza aveva descritto che sposare Bill Clinton e prendere il suo cognome era stata "la decisione più consequenziale" della sua vita. Secondo l'ex First Lady scegliere di restare nel matrimonio con Bill Clinton dopo che questo aveva ammesso di avere una relazione con Monica Lewinsky "è stata senza dubbio la seconda" scelta più consequenziale.

"Prima ho pensato di bollirlo nell'olio! Certamente ho anche pensato al divorzio", ha detto. "Ma è stata una decisione affermativa rimanere; non è stata una decisione predefinita... Anche se so che le persone mi hanno sempre criticato e hanno avuto domande su quella decisione, non ne ho mai dubitato. Mai. L'ho fatto con molta attenzione e accuratamente - e ci convivo da allora".

Ha anche ricordato "tutte quelle donne che dicevano: "come ha potuto (restare con lui)?", e ha menzionato il fatto che spesso il suo team elettorale aveva ascoltato molto spesso tali affermazioni dagli elettori: "Non posso supportarla perché non ha fatto quello che avrei fatto io", e che spesso tali dichiarazioni venivano seguite da "ma se Bill Clinton dovesse candidarsi di nuovo, voterei per lui".

L'ex First Lady ha anche affrontato la questione se gli Stati Uniti siano pronti per un capo di stato femminile, osservando che "dal momento che (il candidato democratico) Joe Biden si è impegnato a scegliere una donna come vicepresidente, forse la donna che sceglierà darà prova di se stessa su un palcoscenico abbastanza grande da poterle garantire una base di sostegno molto più grande per diventare un potenziale presidente".

"Così potrebbe essere nel 2024; ho incrociato le dita", ha rifletto. "Ma è una contraddizione, motivo per cui non riesci a metterti la testa intorno".
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала