Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Ambasciatore russo in Italia porge ai connazionali gli auguri per il Giorno della Russia - Video

© Foto : Twitter / Russian Embassy in Italy Il videomessaggio di S.E. l'Ambasciatore della Federazione Russa nella Repubblica Italiana Sergey Razov in occasione della Giornata della Russia
 Il videomessaggio di S.E. l'Ambasciatore della Federazione Russa nella Repubblica Italiana Sergey Razov in occasione della Giornata della Russia - Sputnik Italia
Seguici su
Il Giorno della Russia è una festa nazionale che viene celebrata ogni anno il 12 giugno.

L'Ambasciatore della Federazione Russa in Italia Sergey Razov è intervenuto con un videomessaggio in occasione della Giornata della Russia per porgere gli auguri ai tanti connazionali che risiedono nel Belpaese.

"Cari amici, cari compatrioti, vi porgo i miei più sentiti auguri per la nostra Festa Nazionale, la Giornata della Russia. Seppure da lei lontani, siamo orgogliosi dei successi della Madrepatria e contribuiamo in ogni modo possibile al suo sviluppo positivo", ha dichiarato il capo della missione diplomatica russa a Roma.

Ha sottolineato come tutto il corpo diplomatico da lui guidato sia focalizzato per rafforzare le relazioni di amicizia e partenariato con lo Stato e il popolo italiano, così come ha evidenziato il contributo dei russi che vivono in Italia in questa direzione, grazie alla diffusione della "conoscenza della Russia, della sua cultura, delle sue tradizioni e della ricchezza della lingua russa".

​Nell'intervento Razov con rammarico ha annunciato il mancato ricevimento ufficiale per celebrare degnamente questa importante festa presso la residenza dell'Ambasciatore a seguito della situazione sanitaria di Covid-19, auspicando comunque che in futuro si possa organizzare l'evento.

Il Giorno della Russia è una festa nazionale che viene celebrata ogni anno il 12 giugno. In questo giorno nel 1990, il primo congresso dei deputati della Repubblica Socialista Sovietica Russa ha adottato la dichiarazione sulla sovranità statale della Russia, che affermava la parità di diritti per tutti i cittadini, i partiti politici e le organizzazioni pubbliche; il principio di separazione dei poteri legislativo, esecutivo e giudiziario; la necessità di una sostanziale espansione dei diritti delle repubbliche, regioni, distretti e territori autonomi.

Inoltre il 12 giugno 1991 si sono svolte le prime elezioni presidenziali dirette a livello nazionale nella storia russa, a seguito delle quali Boris Eltsin è diventato presidente.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала