Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Primo ministro australiano afferma che non cederà al "ricatto" della Cina

© AP Photo / Mark MetcalfePrimo Ministro Australiano Scott Morrison.
Primo Ministro Australiano Scott Morrison. - Sputnik Italia
Seguici su
La Cina ha recentemente vietato l'importazione di carne bovina australiana e introdotto importanti dazi sull'orzo del paese, accusandola di sovvenzionare illegalmente le aziende agricole nazionali.

Il primo ministro australiano Scott Morrison ha dichiarato che non cederà alle pressioni della Cina e non farà emendamenti per ripristinare i legami del paese con la Cina, uno dei maggiori contributi stranieri all'economia australiana.

"Siamo una nazione a favore del libero scambio, amico, ma non cederò mai i nostri valori in risposta a una coercizione da qualsiasi luogo", ha dichiarato Morrison in un'intervista per la radio 2GB.

Il suo commento arriva sulla scia del continuo deterioramento dei legami tra i due stati. Alla luce delle richieste di Canberra di sondare la Cina sulle origini e sulla diffusione del coronavirus, Pechino ha invitato i suoi residenti a riconsiderare l'invio dei propri figli a studiare in Australia e visitare il paese come turisti colpendo così due mercati principali per il paese. Le autorità cinesi hanno avvertito i cittadini che potrebbero subire attacchi razzisti in Australia a causa della pandemia di coronavirus.

Morrison ha bollato la motivazione per la telefonata "spazzatura" e "ridicola", sostenendo che studenti e turisti cinesi non hanno nulla da temere.

In una misura economica separata, la Cina ha vietato la carne bovina australiana e ha imposto tariffe pesanti sulle sue esportazioni di orzo, accusando Canberra di sovvenzionare i suoi agricoltori in violazione delle norme dell'Organizzazione mondiale del commercio. L'Australia nega le accuse di Pechino e promette di contestarle. La Cina rimane finora uno dei principali partner commerciali dell'Australia, ma il suo governo ha recentemente promesso di trovare nuovi mercati per i suoi beni, senza affrontare direttamente gli attuali disaccordi con Pechino.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала