Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Cina: in costruzione motore per missili da crociera ipersonici

© AP Photo / Eugene HoshikoLa bandiera cinese
La bandiera cinese - Sputnik Italia
Seguici su
Numerosi media cinesi negli scorsi giorni hanno parlato del conseguimento di importanti risultati da parte degli scienziati cinesi nella creazione del motore a reazione scramjet.

In un’intervista rilasciata a Sputnik l’esperto militare Vasily Kashin si esprime in merito all’importanza che questo nuovo motore riveste per lo sviluppo del programma missilistico cinese.

“Il motore cinese è stato in grado di rimanere accesso per 600 secondi nei test a terra, ottenendo così valori migliori di quelli realizzati dagli statunitensi. La Cina ha paragonato i propri valori in termini di tempistiche ai risultati conseguiti dal velivolo sperimentale ipersonico statunitense X-51 con prestazioni pari a 210 secondi. Questo significa forse che la Cina è già pronta a superare USA e Russia nella creazione di missili da crociera ipersonici?

Missili Dongfeng-41 alla parata militare del 70.mo anniversario RPC - Sputnik Italia
La Cina mostra i muscoli e presenta Dongfeng-41, nuovo missile balistico intercontinentale
La Cina ha avviato i test del proprio missile da crociera dotato di scramjet più tardi rispetto a Russia e USA, intorno al 2015. In Russia sono in corso i test del missile da crociera ipersonico 3M22 Zirkon e si ipotizza che tale missile possa essere inserito negli armamenti già nei prossimi anni. Il missile statunitense analogo, anch’esso in fase di test, potrà essere inserito negli armamenti, secondo gli esperti, molto dopo rispetto alla sua controparte russa. Ad ogni modo, bisogna tenere in conto che Russia e USA vantano una certa esperienza in merito già dai tempi della Guerra fredda, mentre per la Cina si tratta di un progetto del tutto nuovo.

La gente alla parata militare in Cina - Sputnik Italia
Sorpresa cinese: missili più moderni di quelli russi o USA?
La particolarità della creazione di uno scramjet sta nella estrema complessità del progetto. I missili da crociera dotati di questo motore sono la tipologia più complessa e avanzata di arma ipersonica. Al momento la Russia presenta nei propri armamenti due tipologie di armi ipersoniche. Una è il sistema Avangard, un motoaliante intercontinentale balistico con unità di combattimento ipersonica. La seconda è il missile da crociera aeronautico Kinzhal sganciato dal caccia veloce MiG-31K. La Cina dispone del missile DF-17 dotato di unità di combattimento ipersonica.

In tutti questi sistemi l’unità di combattimento ipersonica non presenta un motore proprio. Infatti, riesce a raggiungere la velocità necessaria mediante il motore del razzo-vettore balistico (nel Kinzhal anche grazie al velivolo-vettore). Perciò sono soluzioni estremamente meno complesse rispetto a un missile da crociera con scramjet. In quest’ultima tipologia di armamenti, infatti, il motore è attivo durante l’intero volo e utilizza l’ossigeno presente nell’atmosfera, il che incrementa notevolmente la manovrabilità e l’autonomia del mezzo.

La particolarità dello scramjet è l’estrema difficoltà nel ricreare le condizioni di operatività del motore a terra. La fase a terra dei test è necessaria, ma poi serve tutta una serie di altri test in volo durante i quali i costruttori cercano di aumentare il più possibile l’operatività del motore. Per i test si impiegano appositi velivoli di prova. In Unione Sovietica, ad esempio, erano creati a partire dai missili terra-aria del sistema S-200 sui quali il motore ipersonico era installato al posto dell’unità di combattimento. L’organizzazione di questi test è già di per sé critica.

Lancio vettore ipersonico presso le isole Hawaii - Sputnik Italia
USA vogliono mettersi al passo con russi e cinesi nella tecnologia dei missili ipersonici
Inoltre, la comparazione tra il tempo di operatività del motore a terra e in volo non può essere precisa. Per stimare in maniera efficace i traguardi conseguiti dai cinesi, dovremmo sapere per quanto tempo il motore cinese è rimasto in attività durante il volo reale. Tuttavia, la Cina al momento non ha divulgato queste informazioni.

Non vi è motivo di dubitare del fatto che la Cina riuscirà a creare un proprio missile da crociera dotato di scramjet. Dopotutto la Cina ha già conseguito risultati eccezionali nella creazione di armi ipersoniche. Ma l’estrema complessità di questo problema tecnico ci porta a supporre che forse per la risoluzione di quest’ultimo ci vorrà ancora del tempo”.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала