Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Trump ordina alla Guardia Nazionale di ritirarsi da Washington D.C.

© REUTERS / LEAH MILLISIl presidente Trump durante il Tour all'industria Ford
Il presidente Trump durante il Tour all'industria Ford - Sputnik Italia
Seguici su
L'inquilino della Casa Bianca ha ringraziato la Guardia Nazionale per il servizio prestato nei giorni delle proteste che hanno fatto seguito alla morte di George Floyd.

Il presidente Donald Trump ha annunciato via Twitter la propria decisione di far ritirare la Guardia Nazionale, dispiegata nei giorni scorsi nella capitale del Paese Washington D.C.

"Ho appena dato l'ordine alla nostra Guardia Nazionale di iniziare il ritiuro da Washington D.C., ora che tutto è sotto controllo. Andranno via, ma potrebbero tornare molto rapidamente, qualora necessario. Ieri sera ci sono stati molti meno manifestanti rispetto al previsto!", ha scritto il tycoon.

In precedenza Trump aveva ringraziato la polizia di Washington e la Guardia NAzionale per il loro lavoro durante le proteste avvenute nella capitale americana in seguito alla morte di George Floyd:

"Molta meno gente del previsto a D.C. La Guardia Nazionale, il Secret Service e il Dipartimento di Polizia hanno svolto un lavoro fantastico. Grazie!", aveva twittato nelle scorse ore.

A dispetto del ritiro della Guardia Nazionale, nella serata odierna a Washington si prevede una nuova ondata di manifestazioni contro il razzismo e la violenza da parte della polizia.

La morte di George Floyd

George Floyd è morto durante l'arresto effettuato da quattro agenti polizia, giunti sul posto dopo aver ricevuto una telefonata per un tentativo di utilizzo di una banconota falsa da parte dell'uomo. Uno degli agenti, Derek Chauvin, ha bloccato Floyd a terra, mettendogli il ginocchio sul collo.

Un video registrato dai passanti mostra Floyd dire ripetutamente che non riesce a respirare. Chauvin ha tenuto il ginocchio sul collo di Floyd anche dopo lo svenimento del 46enne afroamericano.

Chauvin è stato accusato di omicidio di secondo grado, mentre altri tre agenti sono stati licenziati. La famiglia e gli avvocati di Floyd insistono sul fatto che l'accusa contro Chauvin dovrebbe essere invece di omicidio di primo grado e che anche gli altri agenti di polizia direttamente coinvolti nell'arresto dovrebbero essere accusati per lo stesso reato.

 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала