Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

British, Easyjet e Ryanair chiedono a Johnson di abolire la quarantena per i turisti europei

© AP Photo / Sang TanAeroporto Gatwick di Londra
Aeroporto Gatwick di Londra - Sputnik Italia
Seguici su
Tre grandi compagnie aeree, tra cui due britanniche British Airways e EasyJet e la irlandese Ryanair, hanno esortato il governo del Regno Unito a rivedere la norma che prevede la quarantena di due settimane obbligatoria per chi arriva nel paese.

Le tre compagnie hanno inviato una lettera al governo inglese con la richiesta di rivedere la decisione di mettere in quarantena tutti coloro che arrivano nella Gran Bretagna dall’estero, in quanto tale norma danneggerà il settore di trasporti aerei dopo la ripresa dei voli di linea.

Ad avviso delle compagnie, la decisione di imporre una quarantena di 14 giorni per tutte le persone che arrivano nel paese è "ingiustificata e sproporzionata". Le nuove regole entreranno in vigore lunedì e per chi le viola è prevista una sanzione di 1.000 sterline.

“Inevitabilmente significherà che ci sarà un aumento minuscolo del numero di persone che escono ed entrano nel paese”, afferma la lettera.

Le compagnie fanno notare che è “illogico e irrazionale” imporre la quarantena per le persone che arrivano dall’Unione Europea, dove i tassi di contagio sono inferiori rispetto a quelli della Gran Bretagna.

Aereo Air France - Sputnik Italia
Dal 1° giugno il gruppo Air France–KLM riprende gradatamente i voli con l’Italia
In precedenza l'amministratore delegato dell’International Airlines Group (holding che comprende anche British Airways), Willie Walsh aveva minacciato azioni legali contro il governo della Gran Bretagna che ha deciso di imporre la quarantena per i turisti stranieri che arrivano nel paese.

Le compagnie aeree britanniche che avevano sospeso voli di linea a fine marzo, hanno annunciato la ripresa parziale dei voli a luglio.

Il COVID-19 nel Regno Unito

Sono circa 287mila i casi di contagio da coronavirus registrati in Gran Bretagna dall'inizio della pandemia. Il bilancio delle vittime ha superato quota 40.000. Al momento Il Regno Unito è il secondo paese al mondo per numero di decessi.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала