Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Gruppo statunitense per i diritti umani parla con corrispondente RIA Novosti aggredito dalla polizia

© REUTERS / Adam BettcherProteste a St. Paul, Minnesota, USA dopo la morte dopo che la morte di George Floyd durante il suo arresto è stata ripresa in un video
Proteste a St. Paul, Minnesota, USA dopo la morte dopo che la morte di George Floyd durante il suo arresto è stata ripresa in un video - Sputnik Italia
Seguici su
Il corrispondente di RIA Novosti Mikhail Turgiyev, che è stato attaccato dalla polizia mentre copriva le proteste contro il razzismo e la violenza della polizia, ha affermato di aver discusso dell'incidente con il gruppo non governativo statunitense, Committee to Protect Journalists (CPJ).

Domenica, a Turgiyev è stato spruzzato dello spray al pepe in faccia da un ufficiale di polizia di Minneapolis nonostante si fosse identificato come giornalista, durante le proteste. Anche una troupe televisiva VICE è stata colpita durante l'incidente. Il giorno dopo, la giornalista Sputnik Nicole Roussell ha dichiarato di essere stata aggredita dalla polizia mentre copriva le proteste a Washington nonostante anche lei si fosse identificata come giornalista.

"Oggi ho avuto una conversazione con un rappresentante dell'organizzazione. Hanno visto quello che ho detto a una delle emittenti russe su ciò che era accaduto e mi hanno telefonato per porre ulteriori domande per documentare l'incidente", ha detto Turgiyev venerdì scorso.

Lo stesso giorno, CPJ ha inviato una lettera ai governatori degli stati, ai sindaci delle città e ai capi di polizia chiedendo loro di fermare le aggressioni ai giornalisti. Secondo il gruppo, ci sono stati più di 280 attacchi di questo tipo.

Le proteste in USA

Gli Stati Uniti hanno affrontato violente proteste e rivolte dalla scorsa settimana dopo la morte di un uomo afroamericano, George Floyd, mentre veniva arrestato dalle polizia.

Un video dell'arresto mostrava un poliziotto bianco che premeva il ginocchio sul collo di Floyd per almeno otto minuti mentre l'uomo afroamericano, dicendo ripetutamente che non riusciva a respirare. L'incidente ha suscitato proteste contro la violenza della polizia e il razzismo in varie città degli Stati Uniti e in altri paesi.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала