Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Russia nel G7? Di Maio: "Valutiamo attentamente qualsiasi proposta"

© AP Photo / Alessandra TarantinoLuigi Di Maio
Luigi Di Maio  - Sputnik Italia
Seguici su
Lo ha affermato il capo della Farnesina Luigi Di Maio durante una conferenza stampa congiunta con il ministro degli Esteri tedesco Heiko Maas.

L'Italia analizza tutte le proposte dei partner per invitare altri Paesi al G7; i summit internazionali sono importanti per discutere questioni urgenti, ha sostenuto il ministro degli Esteri italiano Luigi Di Maio, commentando l'idea del presidente americano Donald Trump di invitare la Russia e altri tre Paesi al prossimo vertice del G7.

"Per quanto riguarda la proposta del presidente Trump, posso dire che noi valutiamo attentamente qualsiasi proposta che possa favorire il dialogo a livello internazionale, soprattutto se viene dai nostri alleati", ha dichiarato Di Maio in una conferenza stampa a Berlino dopo i colloqui con il capo della diplomazia tedesca Heiko Maas, aggiungendo che "l'Italia crede nei forum e negli incontri internazionali".

"Ciò che vedo è un mondo sta cambiando. Gli equilibri stanno cambiando e ogni proposta che vada ad intercettare il cambiamento a livello globale sarà valutata dall'Italia", ha concluso il capo della Farnesina.

In precedenza Trump aveva annunciato che avrebbe rinviato il summit del G7 a settembre ed aveva manifestato l'intenzione di invitare altri quattro Paesi, tra cui la Russia.

Di Maio apprezza decisione di Berlino su riapertura confini con Italia

Il capo della Farnesina ha espresso soddisfazione per la scelta del governo tedesco di riaprire i confini con l'Italia.

"Il ministro degli Esteri mi ha comunicato l'intenzione di riaprire i flussi verso il 15 giugno, una scelta di lealtà e trasparenza nei confronti dell'Italia che apprezziamo e che è conforme allo stato di salute attuale del Paese".

A sua volta il capo della diplomazia tedesca ha sostenuto la necessità di uscire da questa crisi "insieme".

In precedenza l'Austria aveva fatto sapere che non avrebbe per il momento riaperto i confini con l'Italia, dal momento che ritiene la situazione epidemiologica sul coronavirus ancora non rassicurante. Il premier Conte ha definito la scelta di Vienna come "discriminatoria".

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала