Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Berlusconi tende la mano a Conte: contributo di idee e esperienza per il Paese

© AP Photo / Gregorio BorgiaSilvio Berlusconi
Silvio Berlusconi - Sputnik Italia
Seguici su
Silvio Berlusconi tende la mano a Giuseppe Conte per la stesura del piano Recovery Fund italiano.

Silvio Berlusconi si rende disponibile insieme a Forza Italia a contribuire con idee ed esperienza alla realizzazione del Recovery Fund italiano da presentare alla Commissione europea.

Berlusconi si dice pronto a dare anche personalmente una mano, a costo di spiazzare i suoi alleati del centrodestra, ma a patto che: “primo, collaborazione istituzionale non significa convergenza politica; secondo, l’ascolto non è una concessione che il presidente del Consiglio ci fa, semmai è nell’interesse del Paese e dello stesso governo avvalersi di chi, come noi, ha esperienza e competenza, non solo politica”.

Queste le condizioni del Cavaliere perché la mano tesa a Conte possa concretizzarsi, espresse durante l’intervista rilasciata quest’oggi al quotidiano La Stampa.

Ascolto dell’opposizione

Il fondatore di Forza Italia precisa anche che “ascoltare l’opposizione non può essere un gesto di cortesia formale”, deve invece essere una concreta scrittura insieme del progetto di rinascita dell’Italia, bisogna “concordare concretamente le scelte da fare”.

“Se il governo ce lo consentirà davvero, parteciperemo a tutti gli incontri e a tutti i lavori al riguardo”, ha aggiunto Berlusconi che compie con questa intervista un passo avanti sulla scena politica italiana.

L’esperienza di Berlusconi

Berlusconi elenca l’esperienza che lui e la sua corrente politica possono mettere al servizio dell’Italia nel campo dell’edilizia, “nel mondo delle imprese” e anche “delle opere pubbliche, della comunicazione e delle relazioni internazionali”.

E poi il cavaliere tra le esperienze vi aggiunge anche i “ventisei anni da imputato in quasi cento processi politici. E poco meno di 10 anni da presidente del Consiglio”.

La proposta dello shock fiscale

Berlusconi propone tra le prime iniziative da mettere in campo “uno shock fiscale per far ripartire l’economia” espandendo la flat tax e introducendo “la sospensione di tutte le imposte per quest’anno”. Due proposte che il Cavaliere considera “un’esigenza assoluta condivisa dalle categorie produttive”.

Un vaniloquio

Ieri Giorgio Mulè, esponente di Forza Italia e portavoce dei gruppi parlamentari di Fi di Senato e Camera, aveva etichettato il discorso di Giuseppe Conte che apriva alla collaborazione con l’opposizione, come un vaniloquio.

Mulè si è espresso con parole di delusione, egli sperava in “un nuovo approccio del governo” che invece non c’è stato.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала