Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Codogno, dopo riapertura pronto soccorso si presenta primo caso sospetto Covid-19

© AP Photo / Miguel MedinaL'ospedale di Codogno
L'ospedale di Codogno - Sputnik Italia
Seguici su
Codogno riapre il pronto soccorso e accoglie nel percorso dedicato il primo sospetto caso Covid-19. Il pronto soccorso è operativo e accoglie i pazienti in sicurezza attraverso due accessi separati.

Questa mattina ha riaperto il pronto soccorso dell’ospedale di Codogno e si è presentato il primo caso sospetto Covid-19. La persona è stata instradata sin dal suo arrivo in ospedale su un percorso separato rispetto agli altri pazienti che accedono al pronto soccorso.

La procedura è la stessa che da mesi viene applicata in tutti gli ospedali italiani, dove un percorso dedicato accoglie i sospetti casi affetti dalla pandemia Covid-19.

Al momento le persone che hanno fatto ricorso alle cure del pronto soccorso dalla sua riapertura sono state sette e per problemi legati ad altre patologie e problematiche sanitarie.

Il pronto soccorso di Codogno è quindi operativo e funzionante in piena sicurezza.

La nuova riapertura

Questa mattina il pronto soccorso di Codogno è stato riaperto con una cerimonia a cui ha partecipato il sindaco del paese e i dirigenti dell’Asst di Lodi e i dirigenti medici del sistema sanitario locale.

Una nuova ripartenza per l’ospedale che per primo in Italia si rese conto che Sars-Cov-2 era presente in Italia e stava operando sotto traccia da tempo.

Una indagine del Policlinico di Milano sul sangue dei donatori che regolarmente donano il sangue all’ospedale milanese, ha messo in evidenza come già a inizio febbraio vi erano casi Covid-19 positivi nella città di Milano.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала