Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Salvini all’Anpal: ‘Alla Cgil fa comodo questa poltrona’

© AFP 2021 / Alberto PizzoliГлава Лиги Севера Маттео Сальвини присоединяется к маршу своей партии в День Республики
Глава Лиги Севера Маттео Сальвини присоединяется к маршу своей партии в День Республики - Sputnik Italia
Seguici su
Matteo Salvini contro la Cgil, rea secondo lui di aver preso la poltrona dell'Anpal e di aver causato il blocco dell'Ente insieme al PD e al M5s. E poi si esprime sul reddito di cittadinanza.

Matteo Salvini in visita all’Anpal ha parlato con il suo presidente Domenico Parisi della sua poltrona, e della sua incompatibilità con la carica che riveste.

Secondo Salvini non dovrebbe essere al suo posto ma una “carta del Governo dice che lui è compatibile” riferisce Salvini ai giornalisti assiepati all’uscita della sede dell’Anpal.

“Qua se ce la vogliamo dir tutta, gli italiani rischiano di gettare alcuni miliardi di euro perché ci si è messa di mezzo la Cgil. Alla Cgil fa comodo questa poltrona, questo palazzo, questo incarico e sta bloccando tutto”.

Quindi Salvini aggiunge:

“Non può essere una Repubblica fondata sugli umori della Cgil”.

In corso un litigio tra Pd e M5s

Sulla crisi che sta bloccando Anpal, dove è in corso uno sciopero dei precari, Salvini dice che la colpa è del Pd e del M5s perché tra i due partiti “è in corso un litigio che blocca l’azienda”.

Se ci sono precari che questa mattina scioperavano è perché “sono saltati 3 consigli di amministrazione consecutivi per colpa della maggioranza di governo”.

“Come nella situazione Autostrade, non scegliere è la scelta peggiore”, aggiunge Salvini.

Polemica sul reddito di cittadinanza

Poi se la prende con chi riceve il reddito di cittadinanza, il quale “cosa sgradevole” dice Salvini, se ne può stare “a casa fino a luglio” mentre tutti gli altri sono già al lavoro.

Salvini dice che il problema non è il reddito in sé, ma il fermo del sistema di incrocio tra domanda e offerta. Il meccanismo attuale doveva superare quello precedente dei centri per l’impiego, ma “il sistema per incrociare domanda e offerta è fermo”.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала