Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Cosa si può fare dal 3 giugno Regione per Regione

© Sputnik . Tatyana Volobueva / Vai alla galleria fotograficaUn bar a Milano
Un bar a Milano - Sputnik Italia
Seguici su
L'Italia riparte, ma quali sono le limitazioni Regione per Regione? Ecco quelle applicate dalle principali regioni italiane in ingresso soprattutto.

Il 3 giugno è il giorno della riapertura dei confini regionali, ma non tutte le regioni hanno reagito allo stesso modo e non tutte accoglieranno i viaggiatori allo stesso modo, per alcune vige l’obbligo di preregistrazione prima di partire e per altre limitazioni minori. Vediamo nel dettaglio le regioni dove gli spostamenti non sono effettivamente liberi al 100%, ma filtrati da procedure più o meno restrittive.

La regola valida su tutto il territorio nazionale è la libera circolazione delle persone. Tuttavia presso porti, aeroporti e scali ferroviari resteranno attivi i controlli della temperatura prima di salire a bordo del mezzo di trasporto. Lo stesso vale anche per gli autobus di linea.

Se si ha una temperatura superiore a 37,5 gradi non si potrà essere ammessi a salire a bordo del mezzo di trasporto.

Marta Grande - Sputnik Italia
Esclusiva. Grande (Commissione Esteri): “L’Italia non è focolaio e gli italiani non sono appestati”

Giungere in Sardegna

Entrare in Sardegna richiede a tutti la pre-registrazione “a prescindere dai luoghi di provenienza e al solo fine di monitorare gli ingressi e le permanenze su tutto il territorio regionale”, scrive l’ordinanza regionale.

La registrazione va fatta compilando e inviando telematicamente il modulo allegato all’ordinanza. Non vi è altra modalità di invio diversa da quella telematica. Ciò significa che prima di arrivare in Sardegna sarà necessario inviare il modulo.

In alternativa si può scaricare l’applicazione mobile “Sardegna Sicura” e fare tutto da lì. Quando si entrerà in Regione “ciascun passeggero dovrà presentare copia della ricevuta di avvenuta registrazione unitamente alla carta d’imbarco e ad un documento d’identità in corso di validità”.

Regione Campania

Non vi sono particolari limitazioni in Regione Campania, dove il governatore De Luca aveva lamentato che l’apertura verso le regioni più colpite dalla pandemia sarebbe stata una minaccia.

Chi giunge in Regione con mezzi di trasporto pubblici (treno, nave, aereo in particolare) sarà sottoposto alla misurazione della febbre e se superiore a 37,5°C dovrà sottoporsi obbligatoriamente al test rapido in loco.

Chi vorrà recarsi sulle Isole del golfo dovrà prenotare online almeno 24 ore prima della partenza: non vi è alternativa al momento fino al 15 giugno.

In Sicilia

Stop alla quarantena obbligatoria dal 3 giugno per chi arriva da altra regione, resta comunque in vigore la sorveglianza sanitaria e l’obbligo di avvisare il medico di famiglia se dovessero insorgere i sintomi riferibili al Covid-19.

Dal 6 giugno qui partirà anche la stagione balneare in Sicilia.

Regione Lombardia

In Lombardia si entra e si esce senza restrizione alcuna, questa la disposizione dell’ultima ordinanza firmata da Attilio Fontana.

In diretta: la situazione al confine italo-francese
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала