Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Supercomputer della Nasa in campo contro Covid-19

CC0 / / Supercomputer
Supercomputer  - Sputnik Italia
Seguici su
La lotta alla pandemia da Covid-19 passa anche per le risorse computazionali dei supercomputer di tutto il mondo. Negli USA la Nasa si è unita a un consorzio di società e Università.

Anche i supercomputer sono utili contro la moderna lotta ai virus, e così la Nasa mette a disposizione della comunità scientifica l’Ames Research Center che si trova in California nella Silicon Valley.

Un supercomputer impegnato in tante cose, ma che ha trovato spazio e risorse computazionali per occuparsi anche di alcune questioni irrisolte con Covid-19. A partire dal modo in cui il nuovo coronavirus interagisce con le cellule umane, ai fattori genetici che incidono maggiormente, alla ricerca di farmaci in grado di contrastare l’insorgenza della malattia o curarla.

La forza dei supercomputer, uniti, è ancor più forte

Il supercomputer della Nasa non agisce isolatamente, ma è inserito in un consorzio di istituzioni che hanno messo a disposizione risorse dei rispettivi super calcolatori per aiutare la ricerca scientifica.

A coordinare i lavori l’Ufficio delle politiche per la scienza e la tecnologia della Casa Bianca.

Al consorzio partecipano IBM, Hewlett Packard Enterprise, Amazon, Microsoft e molte altre società. Coinvolte anche la National Science Foundation, università statunitensi e altre istituzioni americane.

Del resto anche in Europa si prova a combattere Sars-CoV-2 con i supercomputer e l'Italia è in prima linea con il Marconi.

Tutti contro Covid-19

“Questo non è il nostro lavoro abituale, ma abbiamo un supercomputer e l’esperienza per sostenere la ricerca contro Covid-19”, ha detto Tsengdar Lee, program manager Nasa responsabile delle attività di computing dell’ente spaziale, come riportato dal sito della Nasa.

Super simulazioni contro Covid-19

Quello che il supercomputer della Nasa è chiamato a fare sono simulazioni di strumenti che aiutano a capire meglio il nuovo coronavirus.

Quindi il supercomunter usa modelli rappresentativi delle cellule umane che vengono aggredite dal virus e restituisce le reazioni simulate.

Covid-19 sembra proprio non avere più scampo.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала