Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Fase 2, in Italia nessuna criticità nella situazione epidemiologica del coronavirus

© Sputnik . Tatyana Volobueva / Vai alla galleria fotograficaPassanti in una via di Milano
Passanti in una via di Milano - Sputnik Italia
Seguici su
Lo dimostra il monitoraggio degli indicatori per la cosiddetta Fase 2 per la settimana tra il 18 e il 24 maggio.

Il ministero della Salute ha pubblicato sul proprio sito il report relativo al monitoraggio della situazione epidemiologica del Covid-19 relativo alla prima settimana tra il 18 e il 24 maggio dopo l'ulteriore allentamento delle misure draconiane anti-contagio con riapertura di negozi, bar, ristoranti, parrucchieri, centri estetici.

"Al momento in Italia non vengono riportate situazioni critiche relative all’epidemia di Covid-19": inizia così la nota.

Successivamente vengono elencati i principali risultati del monitoraggio:

  1. eterogeneità, dal momento che in alcuni regioni i nuovi contagi "sono limitati", mentre in altre sono "ancora elevati" ma la situazione resta sotto controllo;
  2. la pressione sulle strutture ospedaliere non manifesta sovraccarico;
  3. la capacità di adattamento risulta in miglioramento.

In aggiunta nel report si rileva il rafforzamento delle politiche di testing e screening "in modo da identificare il maggior numero di casi", inoltre "nella pressoché totalità delle Regioni e Provincie Autonome il trend settimanale dei nuovi casi diagnosticati per data di diagnosi/prelievo è in diminuzione e gli indici di trasmissibilità (Rt) sono al di sotto di 1."

Il rapporto termina rilevando:

  1. l'efficacia delle misure di lockdown per il contenimento della diffusione del coronavirus;
  2. il bilancio sostanzialmente positivo della prima fase di allentamento delle misure anti-contagio, anche se il virus non è stato debellato;
  3. la necessità di "continuare a rafforzare i servizi territoriali per la prevenzione e la risposta a COVID-19 per fronteggiare eventuali recrudescenze epidemiche."

Secondo il bollettino giornaliero della Protezione Civile pubblicato nelle ore precedenti, in Italia sono stati registrati 516 nuovi casi, portando il numero totale dei contagiati dall'inizio dell'epidemia a febbraio a quota 232.248.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала