Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Ministri degli esteri dell'UE discuteranno la situazione riguardo Hong Kong

© Sputnik . Tommy YangPolizia di Hong Kong si prepara per le proteste
Polizia di Hong Kong si prepara per le proteste - Sputnik Italia
Seguici su
La situazione di Hong Kong e le relazioni tra Europa e Cina saranno l'argomento principale della prossima videoconferenza dei ministri degli Esteri dell'UE venerdì, ma non sono previste decisioni, ha detto ai rappresentanti un alto rappresentante dell'UE giovedì.

"I negoziati si terranno sulla Cina, ma non ci saranno decisioni o conclusioni", ha affermato il rappresentante europeo. Secondo lui, i ministri europei discuteranno, in particolare, degli ultimi sviluppi intorno a Hong Kong e della possibile reazione dell'UE.

Il rappresentante dell'UE ha anche affermato che i diplomatici europei hanno discusso questo argomento con partner cinesi a vari livelli e hanno espresso preoccupazione per ciò che sta accadendo.

"Vedremo la decisione finale su come verrà implementata e agiremo di conseguenza", ha aggiunto.

Giovedì prima, i deputati del Congresso popolare cinese hanno adottato una "Decisione per creare e migliorare il sistema giuridico e i meccanismi di applicazione per garantire la sicurezza nazionale nella regione amministrativa speciale di Hong Kong".

La risoluzione delega al comitato permanente del Congresso nazionale del popolo lo sviluppo di una legge sulla sicurezza nazionale specifica per Hong Kong. In precedenza, il quotidiano South China Morning Post, citando una fonte informata, riferiva che il Congresso nazionale del popolo avrebbe impiegato circa due settimane per approvare la legge, il che significa che potrebbe entrare in vigore ad agosto.

Il disegno di legge ha già causato malcontento tra gli attivisti, le proteste sono ricominciate a Hong Kong.

La scorsa settimana il Consigliere per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti Robert O’Brien ha affermato che Washington potrebbe adottare sanzioni contro la Cina se il governo di Pechino dovesse compromettere l’autonomia di Hong Kong.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала