Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

UE, Borrell: c'è bisogno di una "strategia più solida per la Cina"

© AP Photo / Virginia MayoL'Alto rappresentante dell'UE Josep Borrell
L'Alto rappresentante dell'UE Josep Borrell - Sputnik Italia
Seguici su
A metà maggio, Josep Borrell ha esortato gli Stati membri dell'UE a non dare la possibiità alla Cina di trarre vantaggio da una contrapposizione diplomatica interna per imporre la loro posizione "incentrata sullo stato".

Parlando con un gruppo di diplomatici tedeschi lunedì, il capo degli affari esteri dell'UE, Josep Borrell, ha nuovamente invitato l'UE a muoversi verso una posizione più indipendente verso la Cina.

"Gli analisti hanno parlato a lungo della fine di un sistema guidato dagli americani e dell'arrivo di un secolo asiatico. Questo sta accadendo davanti ai nostri occhi", ha affermato Borrell.

Ha sottolineato che l'attuale pandemia del coronavirus potrebbe essere percepita come una svolta e che la "pressione a scegliere da quale parte stare sta crescendo" quando si tratta di relazioni sino-europee.

Bandiere Cina USA - Sputnik Italia
"Cina e USA sull'orlo di una nuova guerra fredda" - Ministro degli Esteri Pechino

Il diplomatico ha esortato l'Unione a "seguire i nostri interessi e valori ed evitare di essere strumentalizzati dall'uno o dall'altro".

"Abbiamo bisogno di una strategia più solida per la Cina, che richiede anche migliori relazioni con il resto dell'Asia democratica", ha sottolineato Borrell.

Gli attacchi USA alla Cina sulla pandemia del COVID-19

Un recente rapporto dell'Unione Europea ha affermato che Pechino stava diffondendo intenzionalmente disinformazione sull'epidemia di coronavirus, che è stato segnalato per la prima volta in Cina.

Ciò fa eco alle accuse di Washington relative a "l'enorme prova" sulla presunta provenienza del coronavirus dal laboratorio di Wuhan. Però gli Stati Uniti non hanno mai fornito le prove.

Le accuse sono state ripetutamente respinte da Pechino, che ha invitato gli Stati Uniti a "gestire prima i propri affari interni", piuttosto che addossare la colpa sulla Cina.

 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала