Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

In Russia rilevato coronavirus in un gatto

© Depositphotos / NatIZRUn gatto in una mascherina protettiva
Un gatto in una mascherina protettiva - Sputnik Italia
Seguici su
In Russia le analisi su una gatta di 5 anni hanno mostrato la positività del felino al virus SARS-CoV-2, l'agente patogeno della malattia infettiva Covid-19; l'animale è stato messo in quarantena, secondo l'Organizzazione mondiale della sanità animale (OIE).
"Per condurre i test di laboratorio per determinare la presenza del virus SARS-CoV-2, alla gatta di 5 anni sono stati eseguiti i tamponi su gola e naso. Le analisi sono state condotte utilizzando la tecnologia PCR", si legge in un comunicato dell'organizzazione.

A seguito del test è stata rilevata la presenza dell'agente patogeno di Covid-19 nell'animale.

Nel comunicato non vengono menzionati eventuali sintomi nel felino, né se i proprietari della gatta fossero positivi al coronavirus. L'animale è stato messo in quarantena.

In precedenza nel mondo sono stati confermati numerosi casi di contagio di cani e felini (gatti domestici e tigri) a contatto con persone positive al Covid-19. Anche i furetti sembrano suscettibili al contagio. In condizioni di laboratorio è stata stabilita la possibilità di trasmissione del coronavirus tra gatti e furetti, ma finora non ci sono prove che questi animali possano trasmettere la malattia all'uomo ed essere in questo modo vettori di diffusione della malattia.

Covid-19 si trasmette principalmente dalle goccioline trasportate dall'aria rilasciate dal tratto respiratorio del paziente, ad esempio con un colpo di tosse, uno starnuto o con contatti ravvicinati.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала