Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

In Italia al via su 150mila persone i test degli anticorpi al Covid-19

© Sputnik . Konstantin Mikhalchevsky / Vai alla galleria fotograficaIl test su coronavirus condotto a Sinferopoli
Il test su coronavirus condotto a Sinferopoli - Sputnik Italia
Seguici su
Da questa mattina sono iniziate le chiamate da parte della Croce Rossa Italiana verso 150mila persone scelte a campione in tutte le regioni per essere sottoposti ai test sierologici. Sono da oggi in attivo 21 call center impiegati nel contattare i numeri di cellulare dei cittadini.

Il Ministero della Salute e Istat, in collaborazione con la Croce Rossa Italiana, avvieranno a partire da oggi un’indagine di sieroprevalenza dell’infezione da virus SarsCoV2 per capire quante persone nel nostro Paese abbiano sviluppato gli anticorpi Coronavirus anche in assenza di sintomi. L'indagine sarà su base volontaria e i cittadini saranno contattati telefonicamente dagli operatori della Croce Rossa attraverso i call center.

"Ministero della Salute e Istat, con la collaborazione della Croce Rossa Italiana, a partire da oggi, lunedì 25 maggio, avvieranno un’indagine di sieroprevalenza dell’infezione da virus SarsCoV2 per capire quante persone nel nostro Paese abbiano sviluppato gli anticorpi al nuovo Coronavirus, anche in assenza di sintomi" si legge nel comunicato stampa della Croce Rossa.

Le persone selezionate saranno contattate al telefono dai centri regionali della Croce Rossa Italiana per fissare un appuntamento per il prelievo del sangue​. Tale prelievo potrà essere effettuato anche a domicilio nei casi in cui la persona sia in stato di salute fragile. Il risultato degli esami sarà poi comunicato direttamente dalla Regione, in caso di eventuale positività l’interessato verrà messo in temporaneo isolamento domiciliare e contattato dal proprio Servizio sanitario regionale o Asl per il tampone.

Insieme al prelievo del sangue sarà richiesto di compilare un questionario predisposto da Istat, in accordo con il Comitato tecnico scientifico. A tutti i soggetti che partecipano, sarà assegnato un numero d’identificazione anonimo per l'acquisizione dell’esito del test. Il legame di questo numero d’identificazione con i singoli individui sarà gestito dal gruppo di lavoro dell’indagine e sarà divulgato solo agli enti autorizzati.

Secondo gli ultimi dati pubblicati dalla Protezione civile, il totale dei casi di Covid-19 in Italia dall'inizio della pandemia ha raggiunto 229.858. Nella giornata di ieri sono stati registrati 50 decessi, mentre il bilancio delle vittime di COVID-19 dall'inizio dell'epidemia in Italia ha raggiunto quota 32.785. Il numero dei guariti, considerando 1.639 unità accertati ieri, ammonta a 140.479.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала