Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Fase 2, Sala lancia l'allarme a Milano: "Non si riesce a gestire gli assembramenti"

© Sputnik / Vai alla galleria fotograficaAperitivo al bar
Aperitivo al bar - Sputnik Italia
Seguici su
Il sindaco di Milano Beppe Sala ha constatato con un post su Facebook la difficoltà di vigilare sugli assembramenti in città, specie in orario serale e notturno.

Il sindaco di Milano Beppe Sala, in un post su Facebook, ha fatto il punto sulla situazione relativa agli assembramenti nel capoluogo lombardo, sottolineando l'impossibilità da parte delle forze dell'ordine di riuscire a gestirli.

A destare particolare preoccupazione, ha spiegato Sala, sono le situazioni che si verificano in orario serale o notturno, sui quali risulta molto complesso vigilare in maniera efficace.

"C’è frustrazione in noi perché tutti concordiamo che con le Forze dell’Ordine disponibili non si riesce a gestire gli assembramenti e che il richiamo al buonsenso funziona fino a un certo punto", ha osservato il primo cittadino.

La rabbia della gente 

Sulla rete sta facendo discutere il post di Carlo Serini, anestesista milanese che su Facebook ha voluto esprimere tutta la propria rabbia per l'incoscienza mostrata da alcuni suoi concittadini nell'assembrarsi in centro all'ora dell'aperitivo.

Io faccio l’anestesista rianimatore per tutti, belli e brutti, bianchi e neri, grandi e piccoli, Italiani e stranieri, insomma non si guarda (giustamente) in faccia a nessuno. Ma non faccio l'anestesista rianimatore per i cretini", ha scritto Serini accusando di "cretinismo" tutti coloro che mettono a repentaglio il duro lavoro svolto negli ultimi mesi dagli operatori medico-sanitari.

"Non chiedeteci ancora di rivedere e rivivere i tre mesi appena trascorsi, a causa del vostro cretinismo", si legge ancora.

Gli assembramenti a Napoli a Bari

Il problema degli assembramenti riguarda comunque tutta la penisola italiana, a Nord come a Sud, comprese le zone di mare dove è in fase di avvio la stagione balneare.

Napoli centinaia di persone, di cui anche molte senza mascherina, si sono riversate sul lungomare bloccando il traffico fino alle prime ore dell'alba.

A Bari le forze dell'ordine in meno di tre ore hanno sanzionato 18 persone per la violazione delle norme anti-Covid-19.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала