Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Covid-19, Francia verso lo stop sulla idrossiclorochina: inefficace e aumenta la mortalità

© AP Photo / John LocherIdrossiclorichina
Idrossiclorichina - Sputnik Italia
Seguici su
Uno studio condotto da ricercatori dell'università La Sorbona, individua una correlazione tra l'uso dell'antimalarico, utilizzato da solo o combinato con un macrolide, con un aumento dei casi di mortalità. Il ministro della Sanità francese chiede all'agenzia del farmaco di rivedere l'utilizzo.

All'insorgere dell'epidemia di Covid-19, l'assenza di un trattamento specifico contro il nuovo coronavirus, ha spinto i medici a reindirizzare farmaci utilizzati nelle terapie antivirali o di altro tipo di malattie. Sin da subito l'utilizzo della clorochina o dell'idrossiclorochina, in combinazione di un macrolide, proposto dal medico marsigliese Didier Raoult, è stato considerato una terapia efficace e adottata da diversi ospedali francesi. 

Ma uno studio dell'università La Sorbonne di Parigi, pubblicato sulla rivista scientifica Lancet, mette in guardia sull'infondatezza di questa terapia, definendola "basata su esperienze aneddotiche", "studi di piccola scala randomizzati" e quindi "inconcludente". 

Ma non è tutto. L'indagine effettuata su 15.000 pazienti trattati con idrossicloricina, su un campione 96.000, dimostrerebbe addirittura una maggiore mortalità o l'insorgere di problemi di aritmie ventricolari dovuti all'assunzione dell'antimalarico. 

Verso la revoca delle terapie

Ventiquattr'ore dopo la pubblicazione dello studio, il ministro della Salute, Olivier Véran, ha chiesto all'Alto Consiglio per la sanità pubblica (HCSP) di proporre entro 48 ore "una revisione delle norme di prescrizione in deroga " per vari trattamenti, compresa l'idrossiclorochina.

In seguito alla pubblicazione apparsa su The Lancet relativa a uno studio che allerta sull'inefficacia e i rischi di certi trattamenti contro il Covid-19, incluso l'idrossiclorochina, ho chiesto all'HCSP di analizzare e suggerire entro 48 ore una revisione delle norme di prescrizione derogatorie.", ha scritto Véran in un tweet. 

​In Francia attualmente, questo trattamento è sperimentato solo in alcuni ospedali e riservato ai casi più gravi. 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала