Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Ex capo dell'OMS difende l'organizzazione dalla furia di Trump nonostante gli elogi personali

© Sputnik . Aleksey Vitvitsky / Vai alla galleria fotograficaL'edificio OMS a Ginevra
L'edificio OMS a Ginevra - Sputnik Italia
Seguici su
Donald Trump sostiene che la Cina ha occultato le informazioni sulla pandemia del coronavirus e ha attaccato l'Organizzazione mondiale della sanità chiamandola "fantoccio cinese", elogiando allo stesso tempo l'ex capo dell'OMS Gro Harlem Brundtland nella sua gestione delll'epidemia di SARS nel 2003 durante il suo mandato.

In una lettera aperta, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha sostenuto che l'attuale capo dell'OMS avrebbe dovuto agire come fece Gro Harlem Brundtland, uno dei suoi predecessori, quando guidava l'organizzazione due decenni fa. Tuttavia, la stessa Brundtland si è allontanata dalle sue dichiarazioni e ha messo in guardia contro le critiche dell'OMS.

In una lettera "autoesplicativa" all'attuale direttore generale dell'OMS Tedros Ghebreyesus, Trump ha fatto riferimento all'esempio di come la Dott.ssa Brundtland ha gestito l'epidemia di SARS nel 2003 durante il suo mandato, lodando la sua "audacia".

​“Solo pochi anni fa, sotto la guida di un diverso direttore generale, l'OMS ha mostrato al mondo ciò che poteva offrire. Nel 2003, in risposta alla pandemia della SARS in Cina, Gro Harlem Brundtland ha dichiarato coraggiosamente il primo avvertimento dell'OMS per i viaggi in 55 anni, raccomandando di evitare viaggi da e verso l'epicentro della malattia nel sud della Cina. Inoltre, non ha esitato a criticare la Cina per aver minacciato la salute globale tentando di coprire l'epidemia attraverso la sua consueta usanza di arrestare informatori e censurare i media. Molte vite sarebbero state salvate se avessi seguito l'esempio del Dr. Brundtland”, ha scritto Trump.

Tuttavia, Gro Harlem Brundtland non si è detta entusiasta del riferimento di Trump, e ha invitato i leader politici a radunarsi attorno all'OMS.

“L'ultima cosa di cui abbiamo bisogno ora è attaccare l'OMS. Ciò significa indebolire la nostra istituzione globale comune molto centrale", ha affermato Brundtland, come citato dall'emittente nazionale NRK. "L'OMS ha sia l'esperienza necessaria sia l'autorizzazione per supervisionare e condividere informazioni e allo stesso tempo aiutare tutti i paesi a superare l'attuale crisi del coronavirus".

Brundtland ha sottolineato che l'organizzazione è essenziale quando si tratta di prevenire crisi come quella che il mondo sta affrontando.

Il taglio dei fondi all'OMS e le critiche alla Cina

Ad aprile, il presidente degli Stati Uniti ha sospeso il finanziamento dell'Organizzazione mondiale della sanità per le sue politiche "incentrate sulla Cina".

Trump, così come diversi membri della sua amministrazione, hanno affermato che il virus potrebbe provenire dal laboratorio di Wuhan.

Sia l'OMS che la Cina negano tutte le accuse di occultamento dei dati e mancanza di trasparenza.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала