Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Rouhani definisce l'amministrazioen Trump "la più malvagia nella storia"

© AP Photo / Office of the Iranian PresidencyIl presidente iraniano Hassan Rouhani
Il presidente iraniano Hassan Rouhani  - Sputnik Italia
Seguici su
Le relazioni tra l'Iran e gli USA negli ultimi due anni sono al livello peggiore dalla Rivoluzione islamica del 1979 dopo che Washington si è ritirata unilateralmente dall'accordo nucleare iraniano nel 2018, e l'escalation delle tensioni con una serie di sequestri di petroliere, abbattimenti di droni, omicidi e attacchi missilistici.

L'attuale amministrazione americana è la peggiore e la "più cattiva" della storia americana, ha affermato il presidente iraniano Hassan Rouhani.

"E' il governo peggiore e più malvagio che gli Stati Uniti abbiano mai avuto. Quale altro governo ha assassinato il nostro comandante militare durante una missione?" ha chiesto Rouhani riferendosi all'uccisione di gennaio del comandante della forza Quds delle guardie rivoluzionarie, Qasem Soleimani, in uno attacco con droni a Baghdad.

Gli Stati Uniti "sono sempre stati uno stato terrorista" e "hanno sempre agito contro nazioni indipendenti", ha suggerito Rouhani, ma l'enormità dei crimini dell'attuale amministrazione sono "senza precedenti", in particolare in mezzo alla furiosa crisi globale del coronavirus.

“Non riesco a ricordare in America una Casa Bianca così disumana, dal cuore di pietra, così spietata, così incompetente, così poco familiare. Quando guardi il segretario di stato, è come se non avesse letto l'ABC della politica", ha detto Rouhani, riferendosi al segretario di Stato Mike Pompeo e alla sua serie di osservazioni bellicose contro Teheran.

Le accuse di Pompeo

Mercoledì, il Segretario di Stato americano Mike Pompeo ha accusato l'Iran di utilizzare le sue risorse per "fomentare il terrore in tutto il mondo" invece di usarle per affrontare la crisi sanitaria del coronavirus.

Rouhani ha formulato le osservazioni mercoledì durante un discorso al gabinetto, dove ha affermato che sebbene ogni nazione stia attualmente vivendo le dure "prove" imposte dal coronavirus, ciò è particolarmente vero per l'Iran e il suo popolo, perché nessun'altra nazione è stata sotto lo stesso tipo di "assedio" che l'Iran ha affrontato negli ultimi due anni di pesanti sanzioni statunitensi.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала