Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Lavrov critica accuse infondate USA contro Russia e Cina per la pandemia del COVID-19

© Sputnik . Vitaly BelousovSergey Lavrov alla Conferenza sulla Sicurezza di Monaco di Baviera
Sergey Lavrov alla Conferenza sulla Sicurezza di Monaco di Baviera - Sputnik Italia
Seguici su
Il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov ha criticato le accuse di Washington contro la Russia e la Cina definendole prive di fondamento, sottolineando che le sanzioni unilaterali potrebbero ostacolare l'assistenza umanitaria durante la pandemia di coronavirus.

"Va notato che anche nel contesto della pandemia, i nostri colleghi americani e i loro alleati continuano a cercare il confronto, a utilizzare la situazione attuale per imporre il loro punto di vista, la loro visione del futuro ordine, che chiamano l'ordine basato sulle regole. Come sapete, sono loro che inventano queste regole... Ci sono accuse infondate contro la Repubblica Popolare Cinese e la Federazione Russa. Ignorano le richieste di sospensione delle sanzioni unilaterali durante la lotta contro l'infezione da coronavirus, sanzioni che impediscono la fornitura umanitaria di medicinali, attrezzature e cibo", ha detto Lavrov nel corso della riunione dei ministri degli Esteri dell'Organizzazione per la cooperazione di Shanghai.

Il ministro degli Esteri russo ha anche criticato Washington per l'intensificarsi delle pressioni sui paesi che perseguono politiche estere indipendenti e per aver criticato la risposta dell'Organizzazione mondiale della sanità alla pandemia.

Le possibili sanzioni USA contro la Cina per il COVID-19 

All'inizio di questa settimana, diversi senatori statunitensi hanno dichiarato di aver introdotto una legislazione al Congresso che autorizza il presidente Trump a imporre sanzioni alla Cina in caso di mancata collaborazione e di fornire un rapporto completo sugli eventi che hanno preceduto l'epidemia di COVID-19 a Wuhan. Il portavoce del ministero degli Esteri cinese Zhao Lijian ha dichiarato mercoledì che Pechino protesta contro il disegno di legge dei legislatori statunitensi sulle sanzioni contro la Cina per la pandemia di coronavirus.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала